Quanto vale un barile?

Quanto vale un barile?

Grafico del prezzo del barile di petrolio

I futures sul greggio WTI si sono risparmiati le perdite iniziali per saltare più del 2% e sono stati scambiati sopra i 90 dollari al barile giovedì per la prima volta da settembre 2014, dato che gli investitori si aspettano che l’offerta si restringa ulteriormente anche se l’OPEC+ ha annunciato che si atterrà al piano di aumento moderato della produzione. Mercoledì, l’OPEC+ ha accettato di aumentare la produzione di petrolio di 400.000 barili al giorno a marzo, come ampiamente previsto, ma gli analisti sono sempre più dubbiosi che tutti i suoi membri saranno in grado di soddisfare i loro obiettivi di produzione. Gli investitori stanno anche monitorando da vicino gli sviluppi sull’Ucraina, poiché un conflitto tra la Russia e l’Occidente può potenzialmente sconvolgere i flussi di energia. Inoltre, la domanda è in ripresa dopo che lo shock della variante Omicron ha solo brevemente intaccato il consumo nelle principali economie.

Il greggio dovrebbe essere scambiato a 85.19 USD/BBL entro la fine di questo trimestre, secondo i modelli macro globali di Trading Economics e le aspettative degli analisti. Guardando al futuro, stimiamo che sarà scambiato a 77,98 tra 12 mesi.

I membri di Trading Economics possono visualizzare, scaricare e confrontare i dati di quasi 200 paesi, compresi più di 20 milioni di indicatori economici, tassi di cambio, rendimenti dei titoli di stato, indici azionari e prezzi delle materie prime.

  Come faccio a comprare azioni Apple?

Grafico del prezzo del petrolio 10 anni

Il mondo è cambiato per i produttori di petrolio. Quando i prezzi del greggio superavano i 100 dollari al barile solo due anni fa, i profitti che ne derivavano erano enormi, riempiendo le casse del governo e gonfiando i guadagni delle compagnie. Ora i prezzi coprono a malapena il costo medio per estrarre il petrolio dal terreno in posti come il Regno Unito. Le spese aggiuntive, come le tasse sui profitti, significano che il prezzo di pareggio effettivo per molti progetti è più alto, e i progetti più nuovi e complessi generalmente cadono ben al di sopra del costo medio di produzione. Le nazioni produttrici di petrolio, dall’Arabia Saudita alla Norvegia, stanno riducendo le spese, mentre le grandi aziende energetiche come Royal Dutch Shell PLC e Chevron Corp. hanno fatto profondi tagli alle spese e licenziato migliaia di lavoratori. Ecco uno sguardo al costo medio di produzione di un barile di petrolio – 42 galloni – in una dozzina di nazioni.

Molte delle risorse rimanenti della Norvegia si trovano in acque remote e sono più difficili da estrarre o sono più lontane dalle infrastrutture e dai mercati esistenti, con conseguenti costi di sviluppo e di trasporto più alti. Tuttavia, la regione non è stata in produzione per così tanto tempo come i giacimenti di petrolio e gas nelle vicine acque del Regno Unito, quindi ci sono ancora notevoli risorse da estrarre.

  Come capire se investire in unazione?

Previsione del prezzo del petrolio

I prezzi sono saliti dal loro crollo post-Thanksgiving, quando la notizia della variante Omicron li ha fatti cadere sui timori che l’ultimo ceppo del coronavirus avrebbe riportato più restrizioni per il business.

La domanda di petrolio si è mantenuta stabile, mentre le forniture sono state colpite dal deficit di produzione dell’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio e dei suoi alleati (OPEC+). A sostenere i prezzi è stata anche una tempesta perfetta di miriadi di tensioni geopolitiche e di interruzioni di fornitura legate alla politica.

Una serie di recenti interruzioni in Nigeria, Ecuador, Libia e Kazakistan – tutti membri OPEC+ – ha aiutato a compensare il colpo iniziale di Omicron. C’è anche l’arresto temporaneo dell’oleodotto Iraq-Turchia e un buon numero di tensioni geopolitiche che tengono viva la paura.

Gli analisti di Goldman Sachs questa settimana hanno rivisto le loro previsioni sul prezzo del petrolio. Ora chiedono che il greggio di riferimento globale Brent salga a 96 dollari al barile quest’anno e a 105 dollari l’anno prossimo prima che i mercati si riequilibrino nel 2023.

Reed Blakemore, vice direttore dell’Atlantic Council Global Energy Center, ha detto ad Al Jazeera che non vede i prezzi tornare presto sotto gli 85 dollari e che non sarebbe irragionevole vederli salire oltre i 90 dollari al barile nelle prossime settimane.

Grafico del prezzo del petrolio 50 anni

Un barile di polvere da sparo è un tipo di esplosivo in Sea of Thieves che può essere trasportato e fatto esplodere. I barili di polvere da sparo possono essere commissionati dall’Alleanza Mercantile come parte di una commissione di beni commerciali, per la quale viene offerta una ricompensa maggiore per i barili.

  In quale testo di legge sono elencate le principali tipologie di contratti derivati?

Il barile esploderà immediatamente se sparato da un giocatore, colpito, coinvolto in un’esplosione o a contatto con l’esterno dello scafo di una nave. L’esplosione danneggerà tutti i pirati e le creature vicine (in base alla distanza) entro 10 passi dal barile che esplode, e farà 4 buchi nello scafo di qualsiasi nave vicina, oltre a rompere parti della nave vicine come l’albero o la ruota. Altri barili nell’area esploderanno a seconda della distanza.

Quanto vale un barile?
Torna su