Che differenza cè tra Emergency e Medici senza frontiere?

Che differenza cè tra Emergency e Medici senza frontiere?

Presentazione di Medici senza frontiere

Oliver Wyman ha supportato MSF Germania durante un impegno di sei settimane con una revisione e un avanzamento della direzione strategica dell’organizzazione. Le analisi si sono basate su una revisione completa del reporting di gestione esistente, dei KPI e dei processi di pianificazione. Facendo confronti con le migliori pratiche, sono state sviluppate azioni individuali per migliorare l’efficacia e l’efficienza della direzione.

“Il team di Oliver Wyman ha accolto la nostra cultura organizzativa, che è stata la chiave per costruire la fiducia all’inizio. Le conversazioni profonde hanno facilitato l’auto-riflessione e ci hanno aperto nuove prospettive. La competenza che il team ha portato al progetto, combinata con la profondità delle analisi effettuate, ha portato a suggerimenti praticabili che abbiamo intenzione di sviluppare ulteriormente, comunicare e implementare. Siamo fiduciosi di poter raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati nel processo e rendere così il nostro processo di pianificazione e rendicontazione più efficace, orientato alle decisioni e adatto ai rispettivi stakeholder”.

L’implementazione delle azioni permetterebbe a MSF Germania un reporting mirato ai decisori rilevanti e quindi una guida dell’organizzazione più efficace lungo i KPI più rilevanti. Inoltre, gli aggiustamenti al processo di pianificazione permetterebbero un significativo miglioramento dell’accuratezza del budget. Pertanto, gli impegni relativi ai contributi finanziari alla rete internazionale verrebbero presi prima e in modo più accurato, facilitando così l’investimento diretto dei fondi in progetti medici e di aiuto umanitario.

  Come trovare lavoro dopo la laurea in criminologia?

In quanti paesi opera Medici senza frontiere

MSF ha sviluppato e prodotto kit di emergenza preconfezionati e pronti per il trasporto in poche ore, tra cui una sala operatoria completa delle dimensioni di un piccolo tavolo da conferenza e un kit ostetrico delle dimensioni di una cartella a due cassetti.

Per essere sicuri di rispondere alle situazioni di emergenza il più rapidamente possibile, abbiamo quattro centri logistici con sede in Europa e in Africa orientale, oltre a depositi di materiali di emergenza in America centrale e in Asia orientale.

I centri logistici acquistano, testano e immagazzinano attrezzature, compresi veicoli, materiale per le comunicazioni, forniture elettriche, impianti di trattamento dell’acqua e integratori alimentari. Gli aerei possono essere caricati e trasportati nelle aree di crisi entro 24 ore.

Nei centri logistici, i kit per i disastri preconfezionati sono già stati approvati su misura e sono pronti per il volo. In Cina e a Dubai, immagazziniamo anche migliaia di tende, kit di riparo e altri articoli non deperibili, pronti per un uso immediato in caso di disastro.

Nelle capitali dei paesi in cui lavoriamo, abbiamo personale logistico che negozia con i funzionari competenti, assicurandosi che le tasse di importazione siano corrette e che il materiale sia consegnato dove serve il più rapidamente possibile.

Medici senza frontiere wikipedia

Dopo che la rivolta del maggio ’68 irruppe sui loro schermi televisivi in bianco e nero, il pubblico francese vide presto altre immagini più spaventose. Per la prima volta, la televisione trasmise scene di bambini che morivano di fame in angoli remoti del mondo.

  Quali sono i modelli di folletto?

Nel sud della Nigeria, la provincia del Biafra si era separata. Questo minuscolo territorio era circondato dall’esercito nigeriano e il popolo biafrano era decimato dalla carestia. La Croce Rossa francese lanciò un appello per i volontari.

Per un certo numero di anni, Max Recamier e Pascal Greletty-Bosviel, medici volontari del Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR) a Ginevra, erano intervenuti regolarmente nei conflitti armati.

“Contrariamente alla credenza popolare, la Croce Rossa non è affatto un’organizzazione medica”, dice Max Recamier. “Pascal ed io eravamo gli unici due medici che conoscevano per via della nostra precedente missione nello Yemen, così ci chiesero di trovare dei medici per il CICR. Il primo a offrirsi volontario è stato Bernard Kouchner, che era molto più giovane di me; stava finendo i suoi studi e non aveva ancora finito la sua tesi, ma si è offerto volontario per andare là”.

Lavori di Medici senza frontiere

In qualità di azienda partner 2020, sosteniamo il lavoro di Medici senza frontiere con la nostra donazione. Per poter donare, la nostra azienda è stata controllata da DOCTORS WITHOUT BORDERS per verificare la nostra conformità con le loro linee guida di donazione. Il nostro contributo permette a DOCTORS WITHOUT BORDERS di salvare vite in tutto il mondo.

DOCTORS WITHOUT BORDERS fornisce soccorso medico d’emergenza in aree afflitte da crisi, guerre o catastrofi naturali. L’organizzazione internazionale aiuta le persone in modo rapido, efficace e non burocratico, indipendentemente dalla loro razza, religione o orientamento politico.

  Quale PC comprare con 500 euro?

I medici, le ostetriche, il personale infermieristico e logistico di Medici senza frontiere lavorano in circa 70 paesi. Curano persone malate e ferite, si occupano di bambini denutriti e organizzano acqua potabile e strutture sanitarie.

Questa serie di casi mira a valutare clinicamente un nuovo approccio chirurgico per trattare i difetti intraossei parodontali in combinazione con cerabone® ed Emdogain®. Chirurgicamente, si accede ai difetti attraverso la mucosa alveolare preservando i tessuti interdentali (Nonincised Papillae Surgical Approach, NIPSA).

Che differenza cè tra Emergency e Medici senza frontiere?
Torna su