Come reinventarsi un lavoro a 50 anni?

Come reinventarsi un lavoro a 50 anni?

Nessuna carriera a 50 anni

Sento tante persone che sono nervose o spaventate di fare un cambio di carriera a 50 anni, anche se sono infelici nel loro lavoro attuale. E gente, lo capisco. Ci sono un sacco di paure e insicurezze che possono insinuarsi quando si sta pensando di fare un enorme cambiamento più tardi nella vita. Ma non lasciate che questo vi impedisca di fare ciò che siete stati creati per fare! Ecco alcune cose che ti aiuteranno a decidere se e come dovresti fare il cambio.

Naturalmente, un cambio di carriera di mezza età non dovrebbe essere una decisione improvvisa. Prendetevi un po’ di tempo per pensare se questa mossa ha senso per voi e se siete veramente in un buon posto dal punto di vista finanziario, fisico, mentale, emotivo e spirituale per fare questo tipo di transizione.

Ma non sottovalutarti: sei capace di fare molto di più di quanto tu possa immaginare. Personalmente sono un fermo sostenitore dell’idea che non è mai troppo tardi per fare un cambiamento, e non è mai troppo tardi per trovare un lavoro che ami. Usa la vecchia lista di pro e contro per aiutarti a riflettere sulla tua scelta.

Ok, allora diciamo che hai soppesato i pro e i contro, fatto le ricerche e deciso che un cambio di carriera a 50 anni è davvero la mossa giusta per te. Ce l’hai fatta! Ora è il momento di fare qualche passo avanti. Ecco alcuni consigli per rendere la transizione il più agevole possibile:

  Come si calcola la mezzora?

Come reinventare il tuo look a 50 anni

Questo articolo è stato scritto da David A. Payne, JD. David A. Payne è il co-creatore, autore e conduttore del podcast di true crime acclamato dalla critica “Somebody Somewhere”, un 2018 Editor’s Choice su Spotify. Oltre ai podcast, David ha lavorato come assistente procuratore degli Stati Uniti, consigliere generale e dirigente di livello C in diverse aziende. Ha ricevuto il suo JD dalla Duke University School of Law ed è abilitato a praticare la legge in California a partire dal 2019.

Cambiare carriera dopo i cinquant’anni era poco comune, ma man mano che le norme sociali e le realtà economiche si spostano, sempre più persone trovano necessario o desiderabile fare un cambiamento in tarda età. Non importa perché si decide di cambiare carriera, è importante prepararsi per le realtà del mercato del lavoro, che potrebbe essere cambiato drasticamente dall’ultima volta che si è cercato lavoro.

Questo articolo è stato scritto da David A. Payne, JD. David A. Payne è il co-creatore, autore e conduttore del podcast di true crime acclamato dalla critica “Somebody Somewhere”, un 2018 Editor’s Choice su Spotify. Oltre ai podcast, David ha lavorato come assistente procuratore degli Stati Uniti, consigliere generale e dirigente di livello C in diverse aziende. Ha ricevuto il suo JD dalla Duke University School of Law ed è abilitato a praticare la legge in California a partire dal 2019. Questo articolo è stato visto 74.278 volte.

Trasformare la vita dopo i 50 anni

Immagino che tu abbia fatto un inventario degli interessi di carriera all’8° grado (prima della scuola superiore) o all’11° grado (prima del diploma o del college).    Se hai frequentato l’università, forse avevi un ufficio di collocamento che ha fornito queste stesse valutazioni quando avevi qualche anno in più e prima di trovare il tuo primo lavoro.

  Cosa posso fare con la laurea in criminologia?

Da allora, le valutazioni delle prestazioni da parte dei supervisori sui tuoi lavori possono aver fornito dei punti di controllo annuali, ma di solito si concentravano su ciò che il tuo datore di lavoro aveva bisogno che tu fossi e facessi, e raramente consideravano ciò che volevi per te stesso.

Non si può vivere più decenni di vita senza essere plasmati dalle proprie esperienze: A volte sono come la levigatura liscia e graduale di una pietra nel tempo. Altre volte sono brusche e taglienti, quando eventi difficili della vita ci mostrano quanto sia breve la vita, e creano un forte desiderio di rendere la nostra vita importante.

Ciò che ti rende felice ora può essere molto diverso dagli anni precedenti. Un lavoro che non avresti mai pensato di poter fare o affrontare quando stavi pianificando la tua carriera, potrebbe ora essere qualcosa che vedi con grande eccitazione.

Nessuna direzione nella vita a 50 anni

Stavo presidiando uno stand alla serata degli autori dell’Harvard Club di New York quando una donna anziana si è avvicinata e ha preso una copia del mio libro, Reinventing You. Lo sfogliò per un momento, poi lo mise giù. “Troppo tardi per me”, ha detto bruscamente, e si è allontanata.

Negli ultimi sei mesi del mio tour del libro, è una domanda che ho sentito spesso. La reinvenzione professionale non è solo per i giovani? E se fossi troppo vecchio? Come posso passare anni ad allenarmi per qualcosa di nuovo, quando sono già vicino alla pensione? È vero: reinventarsi è diverso più avanti nella carriera. Ma questo non significa che sia impossibile.

  Come si fa a fare il volontario?

Infatti, è sempre più essenziale per ogni professionista che aspira a rimanere nella forza lavoro per un certo periodo di tempo. Steven Rice, vicepresidente esecutivo delle risorse umane per Juniper Networks, mi ha detto che chiede specificamente ai candidati al lavoro: “Come ti stai adattando e come ti stai avvicinando alla tua prossima curva di reinvenzione? La ragione, dice, è che “Le persone devono reinventarsi per adattarsi al nuovo contesto di lavoro”. Dopo aver parlato con centinaia di Baby Boomers (e oltre) che vogliono reinventarsi ma temono che sia troppo tardi, ho identificato diversi punti chiave per i lavoratori anziani che sperano di fare una transizione.

Come reinventarsi un lavoro a 50 anni?
Torna su