Come si organizzano i turni di lavoro?

Come si organizzano i turni di lavoro?

Come fare un programma

Questo articolo è stato scritto da Kathi Burns, CPO®. Kathi Burns è una scheda certificata Professional Organizer (CPO) e fondatore di Organizzato ed eccitato, la sua attività di consulenza con la missione di consentire alle persone di padroneggiare il loro ambiente e l’immagine personale, aiutandoli a prendere il controllo, fare il cambiamento e organizzare la loro vita. Kathi ha oltre 17 anni di esperienza nell’organizzazione e il suo lavoro è stato descritto su Better Homes and Gardens, NBC News, Good Morning America e Entrepreneur. Ha una laurea in comunicazione dell’Università dell’Ohio.

Trova il tempo ogni giorno per il lavoro, per il gioco, per i tuoi cari e per il tempo da solo. Per fare questo, avrete bisogno di organizzare le vostre informazioni in un modo che abbia senso per il vostro stile di vita. Acquista o crea un’agenda che abbia senso per le tue esigenze di programmazione. Fate un programma con delle priorità in modo da poter ritmare i vostri compiti quotidiani e settimanali.[1]

Questo articolo è stato co-autore di Kathi Burns, CPO ®. Kathi Burns è una scheda certificata Professional Organizer (CPO) e fondatore di Organizzato ed eccitato, la sua attività di consulenza con la missione di consentire alle persone di padroneggiare il loro ambiente e l’immagine personale, aiutandoli a prendere il controllo, fare il cambiamento e organizzare la loro vita. Kathi ha oltre 17 anni di esperienza nell’organizzazione e il suo lavoro è stato descritto su Better Homes and Gardens, NBC News, Good Morning America e Entrepreneur. Ha una laurea in comunicazione presso l’Università dell’Ohio. Questo articolo è stato visto 86,654 volte.

  Come specializzarsi in criminologia?

Da vinci routine quotidiana

Fare il freelance è molto più che ordinare ordinatamente il tuo programma giornaliero, avere i tuoi contatti e le tue risorse sotto controllo, essere super produttivo e iniziare la tua giornata alle 8 del mattino. Sapersi organizzare come freelance è anche imparare ad afferrare il proprio tempo e le proprie risorse come strumenti per diventare prolifici e contenti di questo stile di vita.

In questo articolo parleremo di come affrontare i tre grandi fattori nella vita di ogni freelance: tempo, risorse e mente. Una volta che hai familiarità con tutti e tre, ti sarà più facile formare il tuo programma. Potresti anche trovare nuove cose che non sapevi di dover affrontare nel tuo flusso di lavoro quotidiano.

Attenersi a un programma è una delle abitudini più difficili da prendere perché tendiamo a essere sviati. Che si tratti di procrastinazione dovuta al nostro cervello di scimmia o a fattori esterni come i bambini, la cura dei propri cari, le commissioni e così via.

Altrimenti, stai organizzando il tuo tempo alla cieca. I compiti importanti potrebbero cadere in fasce orarie in cui la vostra energia è più bassa, mentre quelli banali ottengono le ore di punta. Abbastanza presto, si rimane indietro e si fissa il barile delle lunghe ore di lavoro e degli straordinari.

Pianificazione del tempo

Non solo organizzare la settimana lavorativa può portare a meno stress in ufficio, ma può aumentare i livelli di produttività. Organizzare la settimana lavorativa può essere qualsiasi cosa, dalla pulizia della scrivania, al riordino dei file, alla pianificazione del tempo in modo da ottenere il massimo da ogni minuto al lavoro. Di seguito ci sono quattro modi utili per iniziare a organizzare la settimana lavorativa in modo da avere più tempo libero ed essere più produttivi in ufficio.

  Come entrare in infermieristica senza test?

Stabilire un programma a lungo termine per te stesso all’inizio di ogni settimana di lavoro può aiutarti a vedere visivamente quali compiti ti aspettano. In questo programma includere obiettivi per ciò che si vuole realizzare quella settimana. Si dovrebbe anche prendere il tempo di guardare tutte le scadenze o i grandi progetti che devono essere portati a termine quella settimana in modo da poter programmare il carico di lavoro in base ad essi.

La mappatura della settimana può darvi un’utile panoramica dei compiti che avete in modo da sapere con cosa state lavorando prima del tempo. Pianificare i tuoi compiti in anticipo può aiutarti a vedere se stai programmando troppo o se hai tempo libero per lavorare su altre cose.

Come essere più organizzati

La produttività è tutta una questione di efficienza: fare di più, più velocemente e con meno.    E con le crescenti richieste del mondo del lavoro di oggi, sempre e ovunque, non è mai stata così importante. Per ottenere il massimo dalla tua giornata, devi concentrarti su tre segmenti della tua vita: tempo, spazio e mentalità.

Iniziare la giornata con un “tempo per me” strutturato: passare attraverso le e-mail e gli aggiornamenti dei social media che si sono accumulati durante la notte e smistare gli arretrati. Butta fuori risposte rapide e rinvii, così le altre persone possono iniziare a lavorare sui compiti. Pianifica i compiti più grandi. E cancella le cose che sono informative o non importanti.

  Come si calcola la mezzora?

Usa il tempo del pendolarismo per completare i compiti di coordinamento: è pazzesco non usare il tempo del pendolarismo per eliminare i compiti che richiedono tempo. Durante il mio tragitto mattutino, faccio un giro dei miei consulenti esterni – ottenendo un aggiornamento sui progetti aperti e scoprendo se hanno bisogno di assistenza. Quando arrivo in ufficio, ho un quadro accurato dello stato dei miei progetti.

Riduci tutti i tempi di riunione del 25 per cento: otterrai la stessa quantità di lavoro fatto, perché molto tempo viene sprecato con l’impostazione della teleconferenza e le chiacchiere inutili. (Se tagliate una riunione di cinque persone al giorno da un’ora a 45 minuti, guadagnerete 25 ore al mese di tempo di lavoro. Sono circa 300 ore all’anno, quasi due mesi di lavoro!

Come si organizzano i turni di lavoro?
Torna su