Come si riconosce un lavoratore autonomo?

Definizione di lavoro autonomo

Un lavoratore autonomo non lavora per un datore di lavoro specifico che gli paga uno stipendio o un salario costante. I lavoratori autonomi, o appaltatori indipendenti, guadagnano un reddito contrattando direttamente con un commercio o un’impresa.

I lavoratori autonomi possono essere coinvolti in una varietà di occupazioni, ma generalmente sono altamente qualificati in un particolare tipo di lavoro. Scrittori, commercianti, freelance, commercianti/investitori, avvocati, venditori e agenti assicurativi possono essere tutti lavoratori autonomi.

Anche se la definizione precisa di lavoro autonomo varia tra l’U.S. Bureau of Labor Statistics (BLS), l’Internal Revenue Service (IRS), e le società di ricerca private, coloro che sono lavoratori autonomi includono appaltatori indipendenti, proprietari unici di imprese e individui impegnati in partnership.

Un lavoratore autonomo si riferisce a qualsiasi persona che si guadagna da vivere con un’attività economica indipendente, invece di guadagnarsi da vivere lavorando per una società o un altro individuo (un datore di lavoro). Un freelance o un appaltatore indipendente che svolge tutto il suo lavoro per un singolo cliente può comunque essere un lavoratore autonomo.

I vantaggi di essere un lavoratore autonomo

Un lavoratore autonomo è un imprenditore indipendente che gestisce la propria attività. I lavoratori autonomi non hanno diritto ai diritti legali di protezione dell’occupazione che si applicano ai lavoratori o ai dipendenti.

Il modello da usare quando si stipula un contratto con un lavoratore autonomo dovrebbe essere un contratto standard per la fornitura di servizi e i termini che indicano il lavoro come la malattia, le vacanze e la disciplina non dovrebbero essere inclusi. La persona non dovrebbe essere indicata come un dipendente, e dovrebbe essere pagata un compenso (basato sulla presentazione di fatture), e non un salario.

  Quali sono i modelli di folletto?

Lo stato di occupazione di un individuo può essere determinato in ultima analisi solo da una corte o da un tribunale sulla base dei fatti del caso. La realtà della situazione e il vero accordo delle parti sono fondamentali. I fattori che indicano che gli individui sono lavoratori autonomi includono che:

Lavorare in proprio in Germania

Essere lavoratori autonomi in Germania è necessariamente legato alla residenza. Senza un qualche tipo di permesso di residenza sarà difficile, se non impossibile, per un individuo stabilire un’attività in cui lavora in proprio. (Vedere l’articolo separato sui permessi di residenza).

I permessi di residenza sono di solito concessi facilmente per i professionisti altamente specializzati, ad esempio: scienziati, esperti professionali o dirigenti specifici, ecc. Ma anche altri professionisti qualificati possono ottenere il permesso di soggiorno.

Se vuoi trasferirti in Germania ed essere un lavoratore autonomo e soddisfi certi criteri, allora molto probabilmente ti verrà rilasciato automaticamente un permesso di soggiorno (sia per te che per la tua famiglia) se puoi dimostrare che la tua attività avrà un effetto positivo sull’economia tedesca.

  Come avere sigarette a domicilio?

Questi criteri sono di solito legati al tipo di attività, alle tue qualifiche e al fatto che tu stia o meno facendo qualcosa che potrebbe essere fatto da un cittadino tedesco o da qualche altro residente qualificato. L’Ufficio Stranieri locale molto probabilmente chiederà una certa documentazione e poi potrebbe anche controllare con la Camera di Commercio locale o altre organizzazioni per vedere se il tuo business è abbastanza specializzato ed economicamente vitale. Se la tua attività è ritenuta accettabile, potresti ricevere un permesso di soggiorno. Tuttavia, ci possono essere delle limitazioni su cosa puoi fare e dove puoi farlo. In altre parole, il tuo permesso potrebbe limitarti a un certo tipo di lavoro autonomo in una certa area geografica. Questa decisione spetta alle autorità locali.

Pro e contro del lavoro autonomo

Sono un lavoratore dipendente, un lavoratore autonomo, entrambi o nessuno dei due? Aggiornato il 28 luglio 2021Lavoro autonomoSe sei un lavoratore dipendente, un lavoratore autonomo, entrambi o nessuno dei due farà la differenza sull’ammontare delle tasse e dei contributi di assicurazione nazionale (NIC) che devi pagare, così come su come paghi. Devi sapere quali di questi si applicano a te, in modo da poter rispettare i tuoi obblighi fiscali e richiedere gli sgravi fiscali disponibili per te.

Questa pagina è per te se vuoi maggiori informazioni sul tuo stato occupazionale (cioè, se sei dipendente o lavoratore autonomo) e sei qualcuno che sta fornendo, o fornirà, servizi a titolo individuale.

Dovete essere consapevoli che le informazioni in questa sezione si riferiscono allo stato occupazionale solo a fini fiscali. È possibile che tu abbia uno status a fini fiscali, ma uno status diverso per altri scopi, come quelli della legge sull’occupazione. Per esempio, alcuni individui come i corrieri in bicicletta e i tassisti che lavorano nella gig economy sono di solito lavoratori autonomi a fini fiscali, ma sono stati recentemente riconosciuti come “lavoratori” ai fini del diritto del lavoro dai tribunali. Per ulteriori informazioni sullo status di “lavoratore”, compreso chi copre e cosa fare se si pensa di avere lo status di “lavoratore”, si prega di vedere il nostro articolo di notizie.

Come si riconosce un lavoratore autonomo?
  Come si calcola il tempo con laccelerazione?
Torna su