Come studiare e lavorare a tempo pieno?

Come studiare mentre si lavora a tempo pieno

Molti studenti accettano un lavoro part-time per guadagnare soldi extra per viaggiare, fare nuove amicizie, migliorare le loro competenze linguistiche o creare una rete di contatti per una nuova carriera. Ma è davvero possibile combinare il lavoro con lo studio, andare bene nel tuo corso… e avere ancora una vita?

Per avere successo, è necessario fissare obiettivi chiari e trovare un equilibrio tra lavoro e divertimento. Ogni persona ha 168 ore alla settimana. Sembra molto, ma se consideri che un corso di laurea a tempo pieno può occupare dalle 30 alle 40 di quelle ore, e hai anche bisogno di tempo per dormire, mangiare e viaggiare da e verso il campus o il lavoro, quel tempo inizia a ridursi rapidamente.

Gli studi hanno dimostrato che gli studenti che lavorano tra le 10 e le 15 ore a settimana possono gestire lo studio e il lavoro a tempo pieno. Se lavori più di questo, potresti trovare più stressante – e il tuo studio e i tuoi risultati potrebbero risentirne. Quindi, anche se il tuo visto da studente ti permette di lavorare 20 ore a settimana, questo potrebbe non essere l’ideale.

Qual è il tuo obiettivo principale per lavorare? Se è quello di guadagnare soldi, vorrai trovare un lavoro che paghi ragionevolmente bene, ma che sia flessibile o part-time. I lavori temporanei, in cui puoi occupare una posizione a breve termine a tempo pieno durante le vacanze estive, possono essere un’opzione. Se hai già competenze ed esperienza potresti essere in grado di lavorare come freelance – come assistente di ricerca o grafico, per esempio.

  Quali sono le più importanti organizzazioni di volontariato?

Piano di studio

Lavorare a tempo pieno al college? Ecco 10 modi per rimanere sana di mente.Emily Moore-26 agosto 2020Condividi “Sono pazza”. Era una verità di cui mi rendevo conto ogni volta che rivedevo tutto ciò che stavo cercando di realizzare nell’arco di una giornata di 24 ore. Era un’affermazione di fatto, determinata dalla realtà che stavo cercando di lavorare a tempo pieno mentre studiavo 20-25 ore alla settimana.

Sì, ero pazzo. Cercare di guadagnare la laurea mentre si lavora a tempo pieno non è una passeggiata. Sì, ho avuto vita più facile di molte persone perché stavo usando Accelerated Pathways, il che significava che potevo adattare la scuola al mio orario di lavoro. Ma siccome vivevo da sola e mi mantenevo da sola, dovevo ancora fare scelte come “leggo questo capitolo del mio libro di testo o vado a fare la spesa così ho qualcosa da mangiare?” Decisioni, decisioni. Nel corso di 18 mesi, ho completato gli ultimi 59 crediti universitari della mia laurea, mantenendo un orario di lavoro a tempo pieno (e mangiando pasti regolari). Era estenuante, e avevo poca o nessuna vita sociale. Ma poiché avevo già lavorato alla mia laurea per sei anni e mezzo, ero super motivata a laurearmi il più presto possibile. Nonostante la follia che era la mia vita per quei 18 mesi, sono sopravvissuta con pochissimi crolli mentali. Quindi, se ti trovi in una situazione simile, cercando di bilanciare scuola e lavoro e chiedendoti come farai a sopravvivere, so esattamente come ti senti.

  Che cosa fa un volontario?

Come organizzare il tempo di studio

Sogni di tornare a scuola, ma non vuoi – o non puoi – rinunciare alla sicurezza di uno stipendio regolare? Lavori part time e hai voglia di riempire il resto delle tue ore con qualcosa di significativo? Forse vuoi una laurea ma hai paura di indebitarti? Non preoccuparti – in realtà è assolutamente possibile lavorare e studiare allo stesso tempo e avere ancora una vita!

Non puoi, infatti, lavorare a tempo pieno E andare all’università a tempo pieno. Né puoi (probabilmente) studiare cinquanta ore a settimana oltre al tuo lavoro e trascurare il sonno, la cura dei bambini, il tuo partner, i tuoi amici, i tuoi hobby o la tua salute mentale.

È molto meglio fare le cose più lentamente che bruciarsi. Sii realistico su quanto tempo hai a disposizione, se c’è qualcosa che puoi ridurre (di cui parleremo tra un minuto) e cos’altro puoi inserire.

Io leggo molto del mio dottorato sul treno da e per il lavoro. C’è qualcosa nel rumore ambientale e nel rombo del treno che mi culla direttamente nella mia zona di concentrazione. Alcune persone danno il meglio di sé la mattina presto – se sei tu, alzati un’ora o anche trenta minuti prima per studiare prima che qualcun altro sia sveglio. Se sei più nottambulo, allora che ne dici di mettere da parte un po’ di “tempo per studiare” ogni sera. Forse dopo cena? Oppure, se preferisci studiare in una lunga sessione piuttosto che in brevi intervalli, metti da parte qualche ora una sera o un fine settimana per finire diverse ore di lavoro in una volta sola. Metti questo tempo nel tuo calendario e mantienilo, come faresti per un appuntamento con il tuo medico o un incontro con un amico.

  Cosa serve per diventare un programmatore?

Come ottenere una routine di studio

Questa opzione di studio ti permette di seguire un corso di studio mentre sei al lavoro. Questo tipo di corso è di solito progettato per essere compatibile con un lavoro a tempo pieno. Ci sono anche corsi part-time che possono essere completati mentre si lavora. Questo include molti corsi a distanza.

I corsi part-time per persone che lavorano di solito si svolgono al di fuori dell’orario normale, cioè la sera, nei fine settimana o sotto forma di “seminari in blocco” intensivi. Di solito includono anche lezioni virtuali o tutorial. Tuttavia, lo studio autonomo costituisce la componente principale del corso.

Come studiare e lavorare a tempo pieno?
Torna su