Cosa fa un hostess Italo?

2

Venezia non è così lontana da Milano, ma se non puoi aspettare di vedere tutte quelle gondole e vaporetti, i treni ad alta velocità sono al tuo servizio. Per raggiungere la città delle molte isole in poco tempo, puoi usare, per esempio, uno dei treni ETR 675. Passano sette volte al giorno. Ogni giorno.

L’edificio è alto quasi 30 metri, e una tale scala mi fa sentire più piccolo del solito. Questa sensazione travolgente è sostenuta dagli elementi decorativi. Teste di leoni e di esseri umani mi ruggiscono, e altre forme che non riesco a identificare mi lasciano perplesso.

Ci sono molte scale, e tutte sono incredibilmente alte e piuttosto ripide. Salire qui è un vero e proprio esercizio fisico, anche se non si devono portare i bagagli. Fortunatamente, c’è anche un certo numero di tappeti mobili.

Tutto è enorme e monumentale qui, e sono abbastanza affascinato. Ma, prima di lasciare la stazione, voglio esplorare un’oasi di tranquillo relax, a cui ho accesso. Muoviamoci in direzione di dimensioni più piccole e di un ambiente confortante!

Skylar Grey – Stand By Me (Audio Ufficiale)

Il panorama lavorativo italiano non è così carente di proposte come solitamente si crede. Il graduale ritorno alla normalità sta favorendo la rinascita delle aziende che poco a poco sono alla ricerca di nuove figure da inserire nel proprio organico.

  Come si dividono i contratti?

Tra queste spicca Italo Train che entro dicembre intende assumere diversi lavoratori in diversi settori. Vediamo quali sono le posizioni aperte in base alla qualifica e quali sono i requisiti obbligatori per poter svolgere queste mansioni.

Prima di tutto ha bisogno di macchinisti tra Milano e Roma. Per potersi candidare è necessario avere la Patente Europea dei Treni e l’attestato complementare di categoria B, diploma di scuola superiore, esperienza di almeno un anno e disponibilità a lavorare su turni e a spostarsi tra le suddette città.

Passando alle figure da inserire nell’organigramma aziendale, Italo ha aperto anche la ricerca per il ruolo di Junior Demand and Development a Roma. Anche per quanto riguarda questa opportunità di lavoro, c’è tempo fino a dicembre per presentare la candidatura. È richiesta una laurea magistrale in ingegneria, informatica o telecomunicazioni, una discreta conoscenza dell’inglese e degli sviluppi informatici.

9

Cenato il 15 gennaio 2022Tutto sommato5food5service5ambience5Il personale e il cibo erano incredibili. Avevamo dei posti aperti alla finestra che erano i migliori. La musica era coinvolgente e i porcini al tartufo erano i migliori in assoluto!+ Leggi tuttoReportLLoujoey1 recensione

Cenato il 23 ottobre 2021Tutto sommato4cibo4servizio4ambienza4Bellissimo cibo, così tanto gustoso! Raccomando di andare per l’esperienza italo diner perché hai piatti che di solito non sceglieresti ed erano così buoni. Ottimo servizio da parte del personale, davvero rilassato, amichevole e attento! L’unico motivo per cui non abbiamo dato un 5 stelle è perché quando abbiamo fatto la prenotazione avevamo selezionato e pagato per l’esperienza italo diner in anticipo e mettere giù era un’occasione speciale (il nostro Anni), ma quando siamo arrivati non sapevano che avevamo già pagato per l’esperienza così abbiamo dovuto ricordare loro & avevano bisogno di controllare con la gestione e non c’era alcuna menzione dell’Anniversario.No biggy davvero solo piccole cose che potrebbero aggiungere quel poco più per l’esperienza! Se potessimo dare 4,5 stelle lo faremmo 🙂 Grazie ragazzi e non vedo l’ora di andarci di nuovo di sicuro.+ Leggi tuttoReportLLlkfjslkedf1 recensione

  Quali sono i lavori più richiesti in America?

Maroon 5 – Makes Me Wonder (Video musicale ufficiale)

Mi occupo di analisi e performance commerciali. Il mio compito è quello di analizzare i risultati delle vendite, al fine di migliorare il posizionamento commerciale di Italo. In stretta collaborazione con l’ufficio Revenue Management analizziamo i principali indicatori di performance per capire su quale offerta commerciale o quale ambiente dobbiamo puntare.

Durante le selezioni ho avuto molta ansia, lavorare per Italo era il mio primo lavoro importante. Ho fatto del mio meglio, sia nei vari colloqui di selezione, sia nelle prove durante il corso di formazione, dove ho conosciuto molte persone con cui sono ancora in contatto. Finito il corso di formazione ho iniziato ufficialmente la mia avventura in Italo come hostess di stazione alla stazione di Napoli Centrale. Il mio compito era quello di accogliere i passeggeri di Italo, offrendo assistenza e cura del cliente per prenotare e gestire il loro viaggio. Lavorare come hostess è stato molto stimolante, poiché ogni giorno incontravo diversi tipi di persone e questo mi ha aiutato ad acquisire una certa elasticità mentale per poter rispondere alle esigenze dei clienti. Nel 2014 ho fatto domanda per la mia posizione attuale: Stavo studiando economia e marketing all’università ed ero affascinato dalla possibilità di abbinare i miei studi al mio lavoro. I colloqui sono andati bene e oggi sono molto soddisfatto del lavoro che sto facendo e, in generale, del mio percorso professionale in Italo, ogni giorno la mia crescita professionale mi dà immense soddisfazioni.

Cosa fa un hostess Italo?
  Come si contano le ore di lavoro?
Torna su