Cosa fa un ingegnere dellenergia elettrica?

Cosa fa un ingegnere dellenergia elettrica?

Salario dell’ingegnere elettrico

L’ingegneria elettrica è una disciplina ingegneristica che riguarda lo studio, la progettazione e l’applicazione di apparecchiature, dispositivi e sistemi che utilizzano l’elettricità, l’elettronica e l’elettromagnetismo. È emerso come un’occupazione identificabile nella seconda metà del 19° secolo dopo la commercializzazione del telegrafo elettrico, del telefono e della generazione, distribuzione e uso dell’energia elettrica.

Gli ingegneri elettrici hanno tipicamente una laurea in ingegneria elettrica o elettronica. Gli ingegneri praticanti possono avere una certificazione professionale ed essere membri di un corpo professionale o di un’organizzazione internazionale di standard. Questi includono la Commissione Elettrotecnica Internazionale (IEC), l’Institute of Electrical and Electronics Engineers (IEEE) e l’Institution of Engineering and Technology (IET) (ex IEE).

Gli ingegneri elettrici lavorano in una gamma molto ampia di industrie e le competenze richieste sono altrettanto variabili. Queste vanno dalla teoria dei circuiti alle capacità di gestione di un project manager. Gli strumenti e le attrezzature di cui un singolo ingegnere può avere bisogno sono altrettanto variabili, e vanno da un semplice voltmetro a sofisticati software di progettazione e produzione.

Salario dell’ingegneria elettrica per l’energia rinnovabile

Gli ingegneri delle energie rinnovabili lavorano sulla produzione di energia da fonti rinnovabili o sostenibili, tra cui l’energia eolica, solare e idroelettrica o marina. Ricercano e sviluppano nuovi macchinari e attrezzature, processi di produzione e modi per minimizzare l’impatto sull’ambiente.

  Cosa vuol dire back end?

Gli stipendi iniziali per gli ingegneri dell’energia rinnovabile tendono ad essere compresi tra le 22.000 e le 28.000 sterline all’anno, che salgono a circa 45.000 sterline con l’esperienza. Gli ingegneri di livello superiore possono guadagnare fino a circa 65.000 sterline o più. Molti datori di lavoro offrono pacchetti come l’assistenza sanitaria privata, la pensione, schemi di bonus e pacchetti di trasferimento.

Descrizione del lavoro dell’ingegnere elettrico della centrale elettrica

L’ingegneria energetica è uno dei primi campi che si è sviluppato all’interno dell’ingegneria elettrica. Si occupa della generazione, trasmissione e distribuzione di energia elettrica. Gli ingegneri elettrici lavorano anche su una varietà di dispositivi di potenza e sulla conversione di potenza (il processo di trasformazione della potenza da una forma all’altra, come nei processi elettromeccanici o elettrochimici).

Molti ingegneri energetici fanno parte del grande team che costruisce, mantiene e sviluppa le grandi reti che collegano i generatori di energia con gli utenti di questa energia (“la rete elettrica”). Questi ingegneri, che lavorano per società di servizi energetici o governi che mantengono le reti elettriche, progettano componenti per la rete, architetture per la rete e dispositivi che forniscono energia alla rete o ne traggono energia. I dispositivi che gli ingegneri energetici progettano e con cui lavorano includono generatori, trasformatori, interruttori, relè e linee di trasmissione. I sistemi su cui lavorano gli ingegneri energetici includono le sottostazioni elettriche (una stazione sussidiaria di un sistema di generazione, trasmissione e distribuzione dell’elettricità dove la tensione viene trasformata da alta a bassa o il contrario usando i trasformatori). Alcuni ingegneri elettrici lavorano anche su piccole “reti off grid” che generano e forniscono elettricità a impianti indipendenti o aree remote. Un’area separata di competenza è la generazione, trasmissione e distribuzione di energia su impianti autonomi come aerei e navi.

  Quanto si guadagna a fare la baby sitter?

Ingegneria elettrica

Gli ingegneri elettrici devono avere una laurea di primo livello. I datori di lavoro apprezzano anche l’esperienza pratica, quindi i laureati dei programmi di ingegneria cooperativa, in cui gli studenti guadagnano crediti accademici per un’esperienza lavorativa strutturata, sono altrettanto preziosi.

Gli ingegneri elettrici progettano, sviluppano, testano e supervisionano la produzione dei componenti elettrici delle turbine, compresi i motori elettrici, i controlli delle macchine, l’illuminazione e il cablaggio, i generatori, i sistemi di comunicazione e i sistemi di trasmissione dell’elettricità.

Un ruolo primario per gli ingegneri elettrici è quello di progettare, sviluppare, testare e supervisionare la produzione dei componenti elettrici delle turbine, compresi i motori elettrici, i controlli delle macchine, l’illuminazione e il cablaggio, i generatori, i sistemi di comunicazione e i sistemi di trasmissione dell’elettricità. Sono responsabili dello sviluppo e dell’implementazione di sistemi che utilizzano l’elettricità per controllare i sistemi delle turbine o i processi di segnalazione.

  Quando paga Just Eat?

Gli ingegneri elettrici lavorano sui complessi sistemi elettronici utilizzati per far funzionare la turbina. Usando SCADA (supervisione, controllo e acquisizione dati), implementano sistemi che fanno funzionare la turbina (o le turbine) a distanza e trasferiscono dati sulla turbina per analisi future. Si assicurano che l’elettronica di potenza e tutti i controlli della turbina per la sicurezza, la rete e la produzione di energia funzionino correttamente.

Cosa fa un ingegnere dellenergia elettrica?
Torna su