Cosa fare dopo Ingegneria energetica?

Cosa fare dopo Ingegneria energetica?

Opportunità di lavoro per ingegneri elettrici matricole

L’ingegneria energetica è uno dei primi campi che si è sviluppato nell’ambito dell’ingegneria elettrica. Si occupa della generazione, trasmissione e distribuzione di energia elettrica. Gli ingegneri elettrici lavorano anche su una varietà di dispositivi di potenza e sulla conversione di potenza (il processo di trasformazione della potenza da una forma all’altra, come nei processi elettromeccanici o elettrochimici).

Molti ingegneri energetici fanno parte del grande team che costruisce, mantiene e sviluppa le grandi reti che collegano i generatori di energia con gli utenti di questa energia (“la rete elettrica”). Questi ingegneri, che lavorano per società di servizi energetici o governi che mantengono le reti elettriche, progettano componenti per la rete, architetture per la rete e dispositivi che forniscono energia alla rete o ne traggono energia. I dispositivi che gli ingegneri energetici progettano e con cui lavorano includono generatori, trasformatori, interruttori, relè e linee di trasmissione. I sistemi su cui lavorano gli ingegneri energetici includono le sottostazioni elettriche (una stazione sussidiaria di un sistema di generazione, trasmissione e distribuzione dell’elettricità dove la tensione viene trasformata da alta a bassa o il contrario usando i trasformatori). Alcuni ingegneri elettrici lavorano anche su piccole “reti off grid” che generano e forniscono elettricità a impianti indipendenti o aree remote. Un’area separata di competenza è la generazione, trasmissione e distribuzione di energia su impianti autonomi come aerei e navi.

Opportunità di lavoro nel campo dell’ingegneria elettrica in India

Circa il 18% degli studenti che perseguono l’ingegneria a livello universitario scelgono l’ingegneria elettrica ed elettronica come loro principale. Gli studenti generalmente prendono la loro decisione riguardo al percorso di carriera che desiderano perseguire dopo la classe 12, e in un mondo in continua evoluzione, non è sorprendente che molti studenti perseguano l’ingegneria. Nuove e migliori tecnologie vengono sviluppate rapidamente in tutta l’India e quindi c’è sempre più spazio per gli studenti di ingegneria. Lo stesso vale anche per l’ingegneria elettrica ed elettronica.

  Chi opera gli occhi?

La scelta più ovvia dopo aver completato questo programma è diventare un ingegnere elettrico. Questi ingegneri lavorano con sistemi elettrici complessi che sono coinvolti nella creazione e nella trasmissione di elettricità, nella trasmissione di potenza e nel facilitare il controllo dei motori. Lavorano anche con elettrodomestici, sistemi di telecomunicazione, comunicazioni satellitari e centrali elettriche che forniscono elettricità alle città. Quindi, se pensi che ti piacerebbe lavorare come ingegnere elettrico, allora questa è la tua occasione come le ammissioni di ingegneria elettronica sono già in corso nella maggior parte dei migliori college di ingegneria in India.

Corsi a breve termine dopo l’ingegneria elettrica

I sistemi elettrici hanno una lunga storia negli Stati Uniti che risale al 1882, quando Thomas Edison fondò il primo servizio elettrico di proprietà degli investitori. Secondo lo Smithsonian Institution, quella che è considerata la prima distribuzione su larga scala di energia elettrica avvenne più di un decennio dopo, quando l’acqua che scorreva sulle cascate del Niagara fu deviata su turbine collegate a due generatori da 5.000 cavalli. Da allora, il modo in cui l’elettricità viene creata e distribuita è passato attraverso drammatiche iterazioni, ma il valore del bene è solo aumentato.

  Come proteggere il parquet dalle sedie?

Oggi, gli ingegneri sono spesso incaricati della responsabilità di progettare, gestire e migliorare questi sistemi critici. Come ingegnere elettrico, una profonda comprensione dei sistemi di alimentazione e dei modi in cui forniscono energia alle comunità di tutta la nazione attraverso un master ti aiuterà ad avere successo nel tuo campo dopo la laurea.

Un sistema di energia elettrica è una rete di pezzi che si combinano per elaborare e distribuire energia elettrica. Mentre questo può assumere molte forme, le più comuni sono le grandi reti – a volte conosciute come “la rete” – che forniscono le comunità con l’elettricità. Queste reti contengono tipicamente una fonte – di solito un generatore – che crea energia che viene passata attraverso un sistema di trasmissione e viene consegnata alle singole case e aziende attraverso una qualche forma di sistema di distribuzione.

Cos’è l’ingegneria elettrica ed elettronica

La necessità di aggiornare le reti elettriche della nazione richiederà anche più posti di lavoro come ingegnere elettrico (EE). Si prevede che la crescita dei posti di lavoro sarà in gran parte in aziende di servizi di ingegneria, dato che più aziende hanno bisogno di maggiori competenze per progetti che coinvolgono dispositivi e sistemi elettronici. Gli ingegneri elettrici saranno anche richiesti per sviluppare una sofisticata elettronica di consumo.

Il rapido ritmo dell’innovazione tecnologica probabilmente guiderà la domanda di posti di lavoro nella ricerca e sviluppo, un’area in cui sono necessarie competenze ingegneristiche per progettare sistemi di distribuzione relativi alle nuove tecnologie. Gli ingegneri elettrici giocheranno ruoli chiave nei nuovi sviluppi con i pannelli solari, i semiconduttori e le tecnologie di comunicazione. Inoltre, gli ingegneri elettrici possono avere un ruolo nell’assistenza all’automazione di vari processi di produzione.

  Quali materie si studiano in marketing?

Vari tipi di lavori di ingegneria elettrica sono disponibili in tutto il paese in molte località diverse. Gli ingegneri elettrici sono richiesti in una varietà di campi. Il più comune è nei servizi di ingegneria, seguito dall’energia elettrica e dalla ricerca e sviluppo.

Cosa fare dopo Ingegneria energetica?
Torna su