Cosa si intende per consenso ai sensi del GDPR?

Cosa si intende per consenso ai sensi del GDPR?

Gdpr consenso deutsch

Open Access Questo articolo è distribuito secondo i termini della Creative Commons Attribution 4.0 International License (http://creativecommons.org/licenses/by/4.0/), che permette l’uso illimitato, la distribuzione e la riproduzione con qualsiasi mezzo, purché si dia adeguato credito all’autore/i originale/i e alla fonte, si fornisca un link alla licenza Creative Commons e si indichi se sono state apportate modifiche.

Life Sci Soc Policy 16, 1 (2020). https://doi.org/10.1186/s40504-019-0096-3Download citazioneCondividi questo articoloChiunque condivida il seguente link potrà leggere questo contenuto:Get shareable linkSorry, un link condivisibile non è attualmente disponibile per questo articolo.Copy to clipboard

Onere della prova del Gdpr

Affinché l’elaborazione sia legittima ai sensi del GDPR del Regno Unito, è necessario identificare (e documentare) la base legittima per l’elaborazione. Ci sono sei basi legittime elencate nell’articolo 6(1), e il consenso è una di queste.

Se vuoi trattare dati personali di categorie speciali (sensibili), devi anche applicare una delle condizioni dell’articolo 9(2). Il “consenso esplicito” è un’opzione per legittimare l’uso di dati di categoria speciale.

Il consenso può anche legittimare il trattamento limitato, e il consenso esplicito può legittimare il processo decisionale automatizzato (compresa la profilazione), o i trasferimenti all’estero da parte di organizzazioni del settore privato in assenza di garanzie adeguate.

  Cosa posso scrivere per cercare lavoro?

Se ci si basa sul consenso, questo influirà sui diritti degli individui. Per esempio, avranno il diritto alla cancellazione (noto anche come “diritto all’oblio”) e il diritto alla portabilità dei dati. Anche se gli individui non hanno il diritto di opporsi quando il trattamento è basato sul consenso, hanno il diritto di ritirare il consenso – che in effetti funziona come un diritto di fermare il trattamento.

Modello di consenso Gdpr

Il consenso è sempre stato una parte essenziale di qualsiasi interazione che ha coinvolto la condivisione di dati personali. Tuttavia, con l’attuazione del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR), il consenso è stato oggetto di molte revisioni approfondite. Leggi di più sul GDPR qui.

“Per “consenso” dell’interessato si intende qualsiasi indicazione di volontà liberamente data, specifica, informata e inequivocabile con la quale l’interessato, mediante una dichiarazione o un’azione affermativa chiara, manifesta il proprio consenso al trattamento dei dati personali che lo riguardano”

Il consenso dà agli interessati (gli utenti) una reale scelta e controllo sul trattamento dei loro dati. Aiuta a costruire la fiducia e la confidenza e migliora la vostra (il responsabile del trattamento dei dati) relazione con l’interessato. È una pratica sicura da seguire per proteggere i diritti delle persone.

Se si applica una di queste cinque basi, potreste non richiedere il consenso degli interessati. Tuttavia, questo è condizionato. Se il trattamento dei dati potrebbe mettere a rischio i diritti e le libertà fondamentali degli interessati, è ragionevole richiedere il loro consenso. Si applica anche quando il trattamento coinvolge dati “sensibili”. La categoria sensibile include informazioni sulla razza, l’origine etnica, la politica, la religione, l’appartenenza sindacale, la genetica, la biometria, la salute, la vita sessuale o l’orientamento sessuale dell’interessato.

  Quali sono le università telematiche riconosciute dal MIUR?

Chi è responsabile di poter dimostrare che il consenso è stato raccolto in modo valido

Affinché il consenso sia dato liberamente, l’individuo deve avere una libera scelta e deve essere in grado di rifiutare o ritirare il consenso senza essere in svantaggio. Il consenso non è dato liberamente se, per esempio, c’è un chiaro squilibrio tra l’individuo e l’azienda/organizzazione (per esempio il rapporto datore di lavoro/dipendente) o quando un’azienda/organizzazione richiede agli individui di acconsentire al trattamento di dati personali non necessari come condizione preliminare per adempiere a un contratto o servizio.

Siete una compagnia aerea e la vostra informativa sulla privacy indica che i dati personali dei clienti possono essere trattati per un concorso organizzato dalla vostra azienda che offre un volo gratuito come premio. I clienti che hanno spuntato la casella nell’accettare di partecipare al concorso hanno chiaramente segnalato il loro desiderio che i loro dati personali siano trattati ai fini del concorso. C’è il consenso al trattamento dei dati per lo scopo del concorso ma non per altri scopi.

  Cosa fare con master in Risorse Umane?

La vostra azienda/organizzazione offre servizi cinematografici online. Quando raccogliete i dati necessari per questo contratto chiedete anche altri dati, come l’orientamento sessuale o le convinzioni politiche di una persona. Tale persona può ritenere che il suo consenso al trattamento di questo tipo di dati sia necessario per accedere ai film che richiede. Il consenso in questo caso non è un consenso libero, è un “consenso vincolato”.

Cosa si intende per consenso ai sensi del GDPR?
Torna su