Cosa vuol dire addetto supply chain?

Descrizione del lavoro del dirigente della catena di approvvigionamento

Un manager della supply chain è responsabile della gestione delle attrezzature, dell’hardware e di altri dettagli logistici di un’azienda o di una divisione dell’azienda. Il loro lavoro consiste nel gestire tutti i passi necessari per acquistare le materie prime, consegnarle in vari punti dell’azienda, assicurare che l’azienda produca abbastanza del suo prodotto per soddisfare la domanda dei clienti e consegnare l’output alle giuste destinazioni in tempo.

I manager della catena di approvvigionamento supervisionano l’importazione o la creazione di materie prime da utilizzare in un’azienda. Seguono i materiali mentre vengono combinati, modellati e modificati per formare nuovi prodotti, e monitorano questi elementi durante tutto il processo di sviluppo del prodotto. Questo assicura che siano disponibili forniture adeguate. Infine, sviluppano un sistema di consegna che assicurerà la massima creazione del prodotto e spedizioni ottimali ai clienti o ad altri produttori per un ulteriore utilizzo.

Idealmente, il manager sarà in grado di portare nuove idee che permettono all’azienda di consegnare i suoi prodotti in quantità maggiori o ad un ritmo più veloce al mercato. Queste idee potrebbero essere semplici come la riallocazione dei dipendenti in certe aree, o l’introduzione di una tecnologia avanzata per fare un lavoro migliore nel tracciare centinaia o anche migliaia di materiali e parti.

  Come si calcolano le ore lavorabili in un anno?

Descrizione del lavoro del responsabile della catena di approvvigionamento pdf

Nel commercio, la gestione della catena di approvvigionamento (SCM), la gestione del flusso di beni e servizi,[2] tra aziende e luoghi, e comprende il movimento e lo stoccaggio di materie prime, di scorte di lavoro in corso, e di prodotti finiti così come l’adempimento degli ordini end-to-end dal punto di origine al punto di consumo. Reti interconnesse, interrelate o collegate, canali e nodi aziendali si combinano nella fornitura di prodotti e servizi richiesti dai clienti finali in una catena di approvvigionamento.[3]

La gestione della catena di approvvigionamento è stata definita come la “progettazione, pianificazione, esecuzione, controllo e monitoraggio delle attività della catena di approvvigionamento con l’obiettivo di creare valore netto, costruire un’infrastruttura competitiva, sfruttare la logistica mondiale, sincronizzare l’offerta con la domanda e misurare le prestazioni a livello globale”.[4][5]

Anche se ha gli stessi obiettivi dell’ingegneria della catena di approvvigionamento, la gestione della catena di approvvigionamento si concentra su un approccio più tradizionale basato sulla gestione e sul business, mentre l’ingegneria della catena di approvvigionamento si concentra su un approccio basato su modelli matematici.[11]

Stipendio dell’ufficiale della catena di approvvigionamento

Guida per diventare un Chief Supply Chain OfficerCareers in Supply Chain ManagementSupply Chain ExecutivesSeptember 16, 2019Tra i molti percorsi di carriera eccitanti e redditizi nella gestione della catena di approvvigionamento, la posizione di chief supply chain officer è emersa come un obiettivo di carriera comune tra i professionisti della gestione della catena di approvvigionamento. La catena di approvvigionamento ha un impatto diretto sul successo di un’organizzazione e i responsabili della catena di approvvigionamento hanno la responsabilità di mantenere un team flessibile e ricettivo che può rispondere a problemi e interruzioni non appena si presentano.

  Quanto guadagna un dipendente della Camera di commercio?

Qui, esploriamo ulteriormente la posizione di un chief supply chain officer: come si può diventare, la formazione necessaria e le competenze richieste per svolgere il lavoro, e il ruolo importante che svolge nella catena di approvvigionamento.

Quando i professionisti della supply chain hanno iniziato a farsi strada nella C-suite, è emerso il ruolo di chief supply chain officer. Ma cosa fa un chief supply chain officer? Il chief supply chain officer mantiene la leadership esecutiva sull’intero team di gestione della supply chain. In questa veste, diventa uno stakeholder chiave nella catena di fornitura end-to-end, incluso l’approvvigionamento, la fornitura, la pianificazione, la produzione e la distribuzione di prodotti e servizi.

Cos’è una catena di approvvigionamento

Lo studio APICS si concentra sulla comprensione dei percorsi di carriera comuni. Lo studio richiede un’analisi del background, dell’istruzione, delle esperienze lavorative e delle responsabilità dei professionisti della supply chain. I risultati, come si vede nell’infografica: Percorsi per diventare un manager della catena di approvvigionamento, rivelano che ci sono molti modi per acquisire le conoscenze richieste per una posizione di manager della catena di approvvigionamento. Si scopre che i professionisti di successo della catena di approvvigionamento provengono da ambienti diversi con diversi livelli di istruzione ed esperienza.

Cosa vuol dire addetto supply chain?
  Cosa succede alla cessione del quinto se vado in pensione?
Torna su