Cosa vuol dire tecnico veterinario?

Cosa fa un tecnico veterinario

Il pool di candidati per i programmi della Scuola di Scienze della Salute è molto competitivo. L’applicazione non significa l’accettazione nel programma di Scienze della Salute. I candidati sono tenuti ad incontrare un consulente della Scuola di Scienze della Salute prima di applicare ad un programma e può essere richiesto di partecipare ad un orientamento per i programmi correlati alla salute alleata. Tutta la corrispondenza di applicazione dalla Scuola di Scienze della Salute sarà attraverso la tua e-mail TCC.

Una carriera come tecnico veterinario registrato combina il tuo amore per gli animali con un ruolo di supporto critico in un team di salute veterinaria. Il programma di tecnologia veterinaria del TCC ti prepara a riempire una vasta gamma di responsabilità sotto la supervisione di un veterinario autorizzato, tra cui l’assistenza infermieristica intensiva, le procedure di laboratorio clinico, la radiologia, l’anestesiologia, le cure dentali e l’assistenza chirurgica.

La maggior parte dei tecnici veterinari registrati lavora per le pratiche veterinarie private, ma i lavori possono essere trovati in strutture di ricerca private e pubbliche, ospedali di insegnamento veterinario, produzione di bestiame, forniture veterinarie e vendite, zoo / cura degli animali esotici, organizzazioni di soccorso e umanitarie, e anche il servizio militare.

Collegio americano di veterinaria

I tecnici veterinari assistono i veterinari nella diagnosi e nel trattamento degli animali in cliniche private, ospedali per animali e strutture di ricerca. Il lavoro include l’analisi del sangue, delle urine, delle feci e di altri campioni, la somministrazione di vaccini e altri farmaci sotto la direzione di un veterinario, la somministrazione di anestesia e la preparazione degli animali per la chirurgia, e qualsiasi altro compito necessario per aiutare i veterinari nella cura e nel trattamento degli animali.

  Cosa si impara in un MBA?

I tecnici veterinari servono i veterinari in modi che sono simili a quello che i tecnici di laboratorio e gli infermieri fanno per i medici. I tecnici veterinari assistono nel trattamento degli animali prendendo le informazioni mediche dai loro proprietari e aiutando a somministrare trattamenti o farmaci. Analizzano anche il sangue e altri campioni se necessario.

Le responsabilità specifiche possono variare a seconda di dove lavora un tecnico veterinario. Per esempio, quelli che lavorano in piccole pratiche private che servono animali domestici familiari probabilmente passeranno più tempo ad assistere i veterinari con i trattamenti e a lavorare con i proprietari degli animali. Quelli che lavorano nei laboratori di ricerca, invece, potrebbero passare più tempo in un ambiente di laboratorio, eseguendo test.

Significato di assistente veterinario

I tecnici veterinari sono stati istruiti nella cura e nel trattamento degli animali, i principi di base dei processi di vita normali e anormali, e in molte procedure di laboratorio e cliniche. In generale, i tecnici veterinari ottengono 2-4 anni di istruzione post-scolastica e hanno una laurea in tecnologia veterinaria. Devono superare un esame di credenziali e tenersi aggiornati con la formazione continua per essere considerati tecnici veterinari autorizzati/registrati/certificati (il termine usato varia a seconda dello stato).

  Cosa fa un addetto alla gestione delle risorse umane?

Tutti i tecnici veterinari lavorano sotto la supervisione di un veterinario autorizzato. Mentre un tecnico veterinario può assistere nell’esecuzione di un’ampia varietà di compiti, non può diagnosticare, prescrivere, eseguire interventi chirurgici, o impegnarsi in qualsiasi attività vietata dalla legge sulla pratica veterinaria di uno stato.

In un ambiente di pratica clinica, come il vostro ospedale veterinario locale, i tecnici veterinari gestiscono molte delle stesse responsabilità che infermieri e altri professionisti svolgono per i medici – e, come i veterinari, sono addestrati a lavorare con diverse specie di animali. Sono addestrati a: ottenere e registrare l’anamnesi del paziente; raccogliere campioni ed eseguire procedure di laboratorio; fornire assistenza infermieristica specializzata; preparare gli animali, gli strumenti e le attrezzature per la chirurgia; assistere nelle procedure diagnostiche, mediche e chirurgiche; esporre e sviluppare radiografie (raggi X); consigliare ed educare i proprietari degli animali; supervisionare e formare il personale dello studio; ed eseguire profilassi dentale.

Veterinario

Il lavoratore paraveterinario è il professionista della scienza veterinaria che esegue procedure in modo autonomo o semi-autonomo, come parte di un sistema di assistenza veterinaria. Il ruolo lavorativo varia in tutto il mondo, e i titoli comuni includono infermiere veterinario, tecnico veterinario e assistente veterinario, e varianti con il prefisso di “salute animale”.

L’ambito di pratica varia da paese a paese, con alcuni paesi che permettono ai lavoratori paraveterinari adeguatamente qualificati un ambito di pratica autonoma, compresa la chirurgia minore, mentre altri limitano i loro lavoratori ad assistere il veterinario.

  Quanto si guadagna a consegnare le pizze?

Le associazioni infermieristiche umane hanno spesso rivendicato diritti sul termine “infermiere”. In alcuni paesi questo è protetto dalla legge, e negli Stati Uniti, 39 stati hanno una protezione del titolo su “Nurse”, con Nursing Practice Acts che impongono che solo coloro che sono Registered Nurses (RNs) possono usare il titolo “Nurse”.[2][3]

La protezione del titolo “Nurse” era in vigore nel Regno Unito fino al 1984, dove gli infermieri veterinari erano indicati come “registered animal nursing auxiliaries”, in linea con la convenzione di denominazione all’epoca per gli assistenti meno qualificati in infermieristica umana, chiamati “nursing auxiliaries”.[4]

Cosa vuol dire tecnico veterinario?
Torna su