Dove può lavorare un tecnico veterinario?

Cambio di carriera del tecnico veterinario

Ci sono 11 aree di specializzazione del tecnico veterinario riconosciute dalla National Association of Veterinary Technicians in America (NAVTA). La certificazione come specialista tecnico veterinario di solito richiede una laurea nel campo, un’esperienza di lavoro significativa, il completamento di registri di casi e rapporti di casi, e la formazione continua documentata prima che un candidato sia idoneo a sedersi per l’esame di certificazione.

I tecnici veterinari di patologia clinica conducono analisi di laboratorio dei fluidi corporei di un animale, come l’urina o il sangue, per identificare problemi di salute. I candidati per la certificazione devono avere almeno 4.000 ore (tre anni) di esperienza nel campo, un registro dei casi lungo un anno, un registro delle competenze, cinque relazioni dettagliate sui casi e due lettere di raccomandazione.

I tecnici veterinari di pratica clinica forniscono cure agli animali in una delle tre aree di sottospecialità: canini/felini, animali da compagnia esotici o animali da produzione. Per essere certificato come tecnico veterinario di pratica clinica, un candidato deve avere almeno 10.000 ore (cinque anni) di esperienza, 50 registri di casi, quattro rapporti di casi e 40 ore di formazione continua documentata.

Non voglio più essere un tecnico veterinario

Qualcuno potrebbe dire che “dietro ogni buon veterinario, c’è un tecnico veterinario”… ma non noi. Questo perché sappiamo che i tecnici veterinari non lavorano solo dietro le quinte degli ospedali veterinari – sono proprio lì, a raccogliere informazioni dai clienti, a fornire cure compassionevoli ai loro pazienti animali, a eseguire procedure di laboratorio e a fare radiografie (raggi X), e molto altro ancora. Ma non è tutto: i tecnici veterinari hanno carriere gratificanti e di successo nella ricerca, nel servizio militare, nella sicurezza alimentare, nell’insegnamento, negli zoo e negli acquari e in molte altre aree.

  Cosa fa il Digital Marketing Manager?

Celebriamo ufficialmente la Settimana Nazionale del Tecnico Veterinario durante la terza settimana di ottobre, ma i contributi dei tecnici veterinari alla professione veterinaria e alla salute e al benessere degli animali sono apprezzati tutto l’anno.

Lavori di tecnico veterinario vicino a me

Ci sono molte ragioni per cui il percorso di carriera di tecnico veterinario è uno dei più popolari nell’industria animale.  La professione di tecnico veterinario è cresciuta esponenzialmente negli ultimi anni, e la domanda di tecnici qualificati rimane forte.  Ecco alcuni dei pro e dei contro di questa professione molto gratificante ma impegnativa.

C’è una forte domanda di tecnici veterinari.  Il tasso di crescita previsto per la professione è del 30% fino all’anno 2022. Un tecnico veterinario non dovrebbe avere problemi a trovare un lavoro con una domanda così sostenuta per il prossimo futuro.

La natura del lavoro veterinario garantisce praticamente che non ci siano due giorni uguali.  I tecnici possono eseguire una grande varietà di procedure, vedere molti pazienti diversi e interagire con una dozzina o più di proprietari ogni giorno.

  Come si diventa full stack developer?

Di solito ci sono opportunità di avanzamento nell’ufficio veterinario.  I tecnici possono essere promossi a un ruolo di supervisione nel corso del tempo (sia lavorando come capo tecnico o in una posizione amministrativa come il manager della pratica veterinaria).  Possono anche avanzare nella loro carriera raggiungendo una certificazione di specialità che può portare a uno stipendio più alto e a doveri più specializzati.

Lavori di ricerca tecnica veterinaria

Se ti piace lavorare con e aiutare gli animali, potresti considerare una carriera come tecnico veterinario specializzato. Se hai mai portato il tuo animale dal veterinario, hai incontrato questi dipendenti dedicati. I tecnici veterinari lavorano sotto la supervisione di un veterinario ma interagiscono anche con i proprietari e i custodi dei pazienti. La natura del lavoro significa che ogni giorno è diverso.

Una moderna pratica veterinaria non può funzionare senza questi specialisti. Sono la spina dorsale del team veterinario. Il lavoro richiede l’acquisizione di una laurea e il completamento delle certificazioni necessarie per poter lavorare. Un tecnico in questa posizione non solo ha bisogno di un buon rapporto con gli animali, ma anche con gli esseri umani. Possono consigliare i proprietari sulla cura di base per i loro animali e capire l’inevitabile dolore della perdita di un animale domestico. Il lavoro di un tecnico veterinario è spesso duro, ma anche gratificante.

L’educazione dei tecnici veterinari ha tre livelli; sono il certificato, l’associato e il livello di laurea. Il certificato ha due significati. Il documento entry-level è un corso di studio di circa un anno che può anche richiedere un numero specifico di pratiche supervisionate. Un altro riferimento alla certificazione riguarda le specializzazioni dopo il completamento di una laurea associata o di uno scapolo. Queste certificazioni possono aggiungere preziosa profondità e versatilità alla carriera del tecnico veterinario. Per esempio, ci sono certificazioni per tecnici veterinari di emergenza. La tecnologia veterinaria d’emergenza è un campo di accreditamento relativamente nuovo.

Dove può lavorare un tecnico veterinario?
  Come diventare rappresentante della Folletto?
Torna su