Perché è importante LinkedIn?

Perché linkedin è importante per il business

Mentre LinkedIn è l’hub centrale del networking professionale online, può anche essere un luogo travolgente e confuso. Come dovresti pensare al tuo profilo e alla tua attività su LinkedIn, e perché è importante dare priorità al tuo tempo su questa piattaforma?

L’Innovation Editor Christine Liu parla con Madeline Mann, una leader delle risorse umane e conduttrice di “Self Made Millennial” su Youtube, che spiega perché LinkedIn è importante, come mantenere e far crescere la tua rete, e come utilizzare al meglio questa piattaforma per la crescita personale e professionale.

Come rendere le riunioni virtuali più reali La presenza virtuale è ancora importante al lavoro? Come rispondere alla domanda “Parlami di te” Come essere meno solo al lavoro Come dire di no al lavoro Come fare una presentazione che non fa schifo Cosa significa ‘Sii te stesso’ al lavoro? Hai bisogno di un feedback difficile – ecco come ottenerlo Come parlare nelle riunioni Che emozioni difficili stanno cercando di dirti Come dare un feedback – soprattutto quando sei terrorizzato Christine vs. lavoro: come costruire – e riparare – la fiducia sul lavoro

Vantaggi di Linkedin

Alison Doyle è uno dei maggiori esperti di carriera della nazione e ha consigliato sia gli studenti che le aziende sulle pratiche di assunzione. Ha rilasciato centinaia di interviste sull’argomento per punti vendita come il New York Times, BBC News e LinkedIn. Alison ha fondato CareerToolBelt.com ed è un’esperta del settore da più di 20 anni.

  Quanto guadagna un operatore ecologico comunale?

LinkedIn è in attività dal 2003 ed è ampiamente considerato il punto di riferimento per le piattaforme di social media di networking professionale. Ci sono più di 700 milioni di utenti sulla piattaforma da paesi di tutto il mondo, e ogni settimana, 40 milioni di persone usano LinkedIn per cercare un lavoro.

Quando lo si usa correttamente e con brio, LinkedIn può fare quasi miracoli per lo sviluppo della propria carriera. Sia i reclutatori che i datori di lavoro usano LinkedIn per trovare candidati per il lavoro, a volte anche usando i dipendenti che hanno lasciato da poco o quelli appena inseriti per opportunità di networking per la propria carriera. Ma come per molti strumenti di ricerca del lavoro, c’è la possibilità che diventi una perdita di tempo.

Vale la pena linkedin

Linkedin, che è anche conosciuto come la piattaforma di social networking professionale, è la più antica piattaforma di social media tra tutte. Ha più di 500 milioni di profili di esperti, il che implica una quantità sconfinata di connessioni di rete e aperture di lavoro. Da una persona in cerca di lavoro che sta cercando una nuova posizione a mantenere la propria immagine, LinkedIn è un pezzo significativo per essere un esperto innegabile in qualsiasi settore al giorno d’oggi. Al giorno d’oggi i reclutatori e i responsabili delle assunzioni usano LinkedIn per cercare i candidati.

  Cosa dire quando ti chiedono di parlare di te?

Linkedin aiuta le persone in cerca di lavoro a trovare un nuovo lavoro e le aiuta anche a candidarsi. È possibile cercare posti di lavoro per parole chiave e posizione, è possibile impostare avvisi di lavoro in base ai vostri interessi di carriera per ricevere regolarmente aggiornamenti via e-mail e rimanere nel giro.

La prima cosa da fare è creare un sito web personale. LinkedIn è il posto perfetto per mettere il tuo nome sulla mappa professionale. Carica una foto di profilo professionale e crea un’intestazione nitida che enfatizzi i tuoi punti di forza e metta in mostra la tua personalità. Quando i reclutatori, i datori di lavoro, i colleghi e i manager esaminano il tuo profilo, dovrebbero essere in grado di capire bene chi sei e quali capacità hai sul tavolo.

Perché linkedin è importante per gli studenti universitari

Le aziende vogliono assumere persone che sono appassionate di ciò che fanno. Prendersi cura del proprio personal branding su LinkedIn è un’opportunità per mettere in mostra la propria passione, dedizione e competenza per aiutarvi ad ottenere il lavoro o la promozione dei vostri sogni.

Siamo nel 2020 e il personal branding non è più una cosa riservata alle celebrità, alle star dei reality e al tuo collega che è andato a quel workshop sul social media marketing. Oggi, praticamente tutti hanno una presenza online, il che significa che tutti noi abbiamo un marchio personale, sia che abbiamo scelto di prenderlo in carico o meno.

Se volete sapere come ci si comporta quando ci si fa davvero carico di qualcosa, non dovete far altro che guardare l’abbondanza di “influencer” dei social media là fuori. Qualunque sia il vostro pensiero personale, non c’è dubbio che molte di queste persone sono maestri del personal branding. Ogni post è accuratamente realizzato per allinearsi con l’immagine che hanno coltivato, e molti hanno un grande successo in questo.

  Quali sono le lauree inutili?

Ora, se qualcuno può usare il personal branding per vendere pulizie a base di tè ai funghi (o qualunque sia la tendenza del giorno), tu puoi certamente usare tecniche simili per coltivare un marchio personale che “venda” le tue capacità ed esperienze professionali.

Perché è importante LinkedIn?
Torna su