Quali sono gli obblighi del lavoratore autonomo?

Quali sono gli obblighi del lavoratore autonomo?

Responsabilità dei lavoratori autonomi per la salute e la sicurezza

Se sei registrato per la GST e la QST (o ti viene richiesto di esserlo), devi raccoglierle. Dovrete poi presentare una dichiarazione ad ogni periodo di riferimento e rimettere l’imposta che avete raccolto (cosa che potete fare usando i nostri servizi online).

Se non vi aspettate che le vostre vendite totali imponibili (incluse le vendite a tasso zero) superino i 30.000 dollari per un trimestre di calendario o per i quattro trimestri precedenti, siete considerati un piccolo fornitore e non dovete registrarvi per la GST o la QST.

Se avete dei dipendenti, dovete dedurre l’imposta sul reddito del Québec, i contributi del Québec Pension Plan (QPP) e i premi dell’assicurazione parentale del Québec (QPIP) dagli importi che pagate loro e dal valore della maggior parte degli altri benefici. Dovete poi rimetterci periodicamente gli importi dedotti, oltre ai vostri contributi QPP, ai premi QPIP e al contributo al fondo per i servizi sanitari come datore di lavoro.

Come lavoratore autonomo, sei tenuto a pagare i contributi QPP, i premi QPIP e un contributo al fondo per i servizi sanitari in base al tuo reddito aziendale. Questi pagamenti sono separati da quelli che fai per i tuoi dipendenti e devono essere fatti quando presenti la tua dichiarazione dei redditi o a rate.

Lavoratore autonomo o dipendente

Dopo aver stabilito se la tua situazione corrisponde a quella di un lavoratore autonomo, tieni presente quanto segue quando inizi e organizzi la tua attività. Come lavoratore indipendente dovete:

  Come proteggere il parquet dalle sedie?

Se gestite un’attività in Québec, dovete tenere i registri e i documenti giustificativi (su carta o su supporto elettronico) e conservarli per almeno sei anni più l’anno in corso. Conservate tutti questi documenti nella vostra sede d’affari; o a casa vostra; o in qualsiasi altro luogo designato da Revenu Québec.

Come per ogni altro contribuente, il lavoratore autonomo non può dedurre una spesa se non è stata fatta con l’obiettivo di ottenere delle entrate.    Questa spesa deve essere necessaria, ragionevole, avere una prova scritta (fatture, contratti, ecc.) e non deve rappresentare una spesa personale.    Non dimenticare di conservare tutte le ricevute.

Due tipi di acquisti sono ammissibili nella dichiarazione dei redditi del lavoratore autonomo.    Ci sono le spese correnti e l’acquisto di beni di consumo.    In generale, una spesa corrente è immediatamente deducibile e al 100%, mentre l’acquisto di beni di consumo è ammortizzato.    Le spese correnti o di rapido utilizzo rappresentano merci acquistate per la rivendita, forniture per ufficio, stipendi, abbonamenti a riviste, ecc.    Il lavoratore autonomo può dedurre una quantità maggiore di spese rispetto al lavoratore dipendente.    Possono dedurre:

Lavoro autonomo saskatchewan

Miriam Caldwell scrive di budget e di basi di finanza personale dal 2005. Insegna scrittura come istruttrice online presso la Brigham Young University-Idaho, ed è anche un’insegnante per gli studenti della scuola pubblica di Cary, North Carolina.

  Come si scrive una lettera per farsi assumere?

Charlene Rhinehart è un’esperta di contabilità, banche, investimenti, immobili e finanza personale. È una CPA, CFE, presidente del comitato fiscale individuale dell’Illinois CPA Society, ed è stata riconosciuta come una delle 50 donne migliori nella contabilità di Practice Ignition. È la fondatrice di Wealth Women Daily e un’autrice.

Quando diventate lavoratori autonomi, dovrete svolgere i ruoli di dipendente e datore di lavoro. In assenza di un dipartimento delle risorse umane in buona fede, sarai responsabile del tuo tempo di lavoro, della tua quantità di lavoro, delle tue tasse, dei tuoi benefici e del tuo futuro.

Anche se potresti voler saltare questa spesa se i costi di essere il tuo capo sono già alti, l’assicurazione sanitaria non è qualcosa di cui puoi fare a meno quando sei un lavoratore autonomo. I rischi di indebitarsi profondamente o addirittura di andare in bancarotta a causa delle spese mediche sono troppo grandi.

Doveri e responsabilità del lavoratore autonomo

Un lavoratore autonomo non lavora per un datore di lavoro specifico che gli paga uno stipendio o un salario costante. I lavoratori autonomi, o appaltatori indipendenti, guadagnano un reddito contrattando direttamente con un commercio o un’impresa.

I lavoratori autonomi possono essere coinvolti in una varietà di occupazioni, ma generalmente sono altamente qualificati in un particolare tipo di lavoro. Scrittori, commercianti, freelance, commercianti/investitori, avvocati, venditori e agenti assicurativi possono essere tutti lavoratori autonomi.

  Come si calcola la mezzora?

Anche se la definizione precisa di lavoro autonomo varia tra l’U.S. Bureau of Labor Statistics (BLS), l’Internal Revenue Service (IRS) e le società di ricerca private, coloro che sono lavoratori autonomi includono appaltatori indipendenti, proprietari unici di imprese e individui impegnati in società di persone.

Un lavoratore autonomo si riferisce a qualsiasi persona che si guadagna da vivere con un’attività economica indipendente, invece di guadagnarsi da vivere lavorando per una società o un altro individuo (un datore di lavoro). Un freelance o un appaltatore indipendente che svolge tutto il suo lavoro per un singolo cliente può comunque essere un lavoratore autonomo.

Quali sono gli obblighi del lavoratore autonomo?
Torna su