Quali sono i contratti tipici?

Cos’è un contratto standard

Nella ICC Force Majeure Clause 2003 e nella ICC Hardship Clause 2003, la ICC cerca di fornire ai commercianti internazionali delle clausole modello pronte all’uso, che le parti dei contratti internazionali possono incorporare nei loro contratti.

Il ICC Model Mergers & Acquisitions Contract 1 – Share Purchase Agreement è uno strumento prezioso per le parti e gli avvocati che non sono specializzati in contratti M&A e aiuta a redigere un contratto semplice.

Il Modello di Licenza di Marchio Internazionale dell’ICC è una risorsa importante per gli avvocati e le aziende impegnate nel commercio internazionale. Porta l’autorità della ICC, l’organizzazione che ha aperto la strada a molte delle regole e dei meccanismi di base nel cuore del commercio internazionale.

La Task Force ICC sulle transazioni chiavi in mano ha preparato un modello di contratto internazionale chiavi in mano per l’uso nei grandi progetti, al fine di fornire agli appaltatori e ai datori di lavoro una piattaforma unica ed equilibrata che sia giusta per tutte le parti.

Accordo contrattuale

Abbiamo raccolto qui alcuni punti che possono essere utili da tenere a mente quando si redige un contratto. Ricorda che puoi sempre farti assistere da un avvocato, e questa è una buona idea se non sei abituato a stipulare contratti, o se il contratto conterrà un gran numero di disposizioni.

  Dove si applica la privacy?

È una buona idea se la prima sezione descrive lo sfondo e lo scopo del contratto. Cosa intendono le parti con il contratto? Questo rende più facile per una terza parte (come un tribunale) capire le varie parti del contratto.

È importante specificare chi sono le parti del contratto, anche se a volte può sembrare ovvio. Le persone che hanno negoziato i termini del contratto sono le persone che stipulano il contratto, o hanno semplicemente negoziato i termini del contratto come rappresentanti di un’impresa? Ci sono più parti di quelle che erano presenti quando avete firmato il contratto? Specificare sempre il nome corretto, l’indirizzo, il numero di identità aziendale e/o il numero di identificazione personale delle parti.

Tipi di contratti

Secondo il regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR), le clausole contrattuali che assicurano adeguate garanzie di protezione dei dati possono essere utilizzate come base per i trasferimenti di dati dall’UE a paesi terzi. Questo include clausole contrattuali modello – le cosiddette clausole contrattuali standard (SCC) – che sono state “pre-approvate” dalla Commissione europea.

Il 4 giugno 2021, la Commissione ha emesso clausole contrattuali standard modernizzate ai sensi del GDPR per i trasferimenti di dati da responsabili o incaricati del trattamento nell’UE/SEE (o altrimenti soggetti al GDPR) a responsabili o incaricati del trattamento stabiliti al di fuori dell’UE/SEE (e non soggetti al GDPR):

  Come si chiamano i contratti di lavoro?

Questi SCC modernizzati sostituiscono i tre set di SCC che sono stati adottati sotto la precedente direttiva sulla protezione dei dati 95/46. Dal 27 settembre 2021, non è più possibile concludere contratti che incorporano queste serie precedenti di SCC.

Fino al 27 dicembre 2022, i responsabili e gli incaricati del trattamento possono continuare a fare affidamento su questi SCC precedenti per i contratti conclusi prima del 27 settembre 2021, a condizione che i trattamenti oggetto del contratto rimangano invariati.

Contratti comuni nella vita personale

I contratti commerciali sono necessari per qualsiasi azienda per collaborare con i fornitori, portare nuovi clienti o assumere nuovi dipendenti. Ma cosa c’è in un contratto commerciale? Questo blog esplora alcune delle clausole più comuni che si trovano nei contratti commerciali, così come i consigli per gestire efficacemente questi accordi durante il processo di contrattazione.

I contratti sono utilizzati praticamente in ogni settore, e molte delle clausole contrattuali utilizzate sono applicabili in tutti i settori. In effetti, ci sono alcune clausole contrattuali che probabilmente faranno la loro comparsa in quasi tutti i contratti che vengono redatti. I contratti commerciali, in particolare, tendono a contenere una serie standard di termini e condizioni.

Quando due o più imprese stipulano un contratto, ci sarà senza dubbio un significativo scambio di informazioni affinché entrambe le parti eseguano i loro obblighi contrattuali. Alla luce della necessità di fornire alcune informazioni sulle pratiche finanziarie e commerciali di ciascuna parte, è imperativo che il contratto contenga una clausola di riservatezza fortemente formulata. Questa clausola dovrebbe impedire a entrambe le parti di divulgare qualsiasi informazione condivisa nel corso della transazione. Naturalmente, questo è particolarmente importante quando c’è in gioco una preziosa proprietà intellettuale.

Quali sono i contratti tipici?
  Cosa sono le categorie EP?
Torna su