Quali sono le differenze tra outsourcing e delocalizzazione?

Pro e contro dell’outsourcing

Romney è stato attaccato dopo che una storia del Washington Post lo ha dipinto come un “pioniere dell’outsourcing”, ma i suoi consiglieri di punta della campagna stanno respingendo questi attacchi, accusando i media e i democratici di confondere l’outsourcing con l’offshoring.

L’outsourcing avviene quando un’azienda affida un processo specifico a terzi, trovando qualcuno specializzato in ciò che deve essere fatto. L’offshoring avviene quando le aziende mandano all’estero lavori interni. Entrambi possono far risparmiare soldi ad un’azienda, ma solo l’offshoring significa specificamente mandare i lavori fuori dal paese.

“Outsourcing” è ciò che la campagna di Obama fa quando assume un fornitore esterno di telemarketing per fornire un servizio di telemarketing. Questo viene fatto dalle aziende ogni giorno. Prendono funzioni e permettono ai fornitori di farle invece di gestirle internamente. Offshoring è la spedizione di posti di lavoro americani all’estero”, ha detto.

Vantaggi dell’outsourcing

Outsourcing e offshoring sono due dei termini più comuni che sentirete in questi giorni. I lavori vengono esternalizzati o delocalizzati. Cosa significano questi termini? Sono intercambiabili nel loro significato? O si riferiscono a due aspetti completamente diversi del mondo degli affari?

Bene, l’outsourcing è lo spostamento di operazioni – funzioni aziendali non-core – ad un’altra persona o azienda. Questa può anche essere un’altra azienda nel tuo stesso paese. Offshoring implica specificamente lo spostamento del tuo lavoro in un altro paese. Questo non deve necessariamente essere un’altra azienda. O si potrebbe semplicemente offshoring a una filiale estera della vostra azienda.

  Cosa prevede un contratto?

L’outsourcing è quando un’azienda contratta con un fornitore esterno per servizi o una funzione particolare che altrimenti potrebbe essere eseguita da dipendenti interni. Questi servizi possono essere forniti on-site o off-site. Di solito, la decisione di esternalizzare deriva da un desiderio di efficienza e risparmio di costi per l’azienda.

L’outsourcing raggiunge un triplice risultato. Aiuta l’azienda a raggiungere un vantaggio competitivo sul mercato lasciandola libera di concentrarsi sulle sue competenze principali. Si avvale dell’esperienza di una terza parte per le sue attività non-core; e, infine, riduce i costi operativi totali dell’organizzazione mentre fa beneficiare l’azienda di lavoratori di talento ma a buon mercato dal fornitore di outsourcing.

Cos’è l’outsourcing

A volte l’offshoring può essere anche per altre ragioni. Per esempio, un’azienda di abbigliamento etnico con sede negli Stati Uniti potrebbe delocalizzare la produzione della sua linea di sari (un abito indiano) in India o Bangladesh per motivi di qualità.

Dato che il vostro marketing non è più alle prese con le dinamiche delle PR, possono concentrarsi sulla costruzione di una strategia di marketing globale o collaborare meglio con i team di prodotto e di vendita per costruire processi di base più forti.

Tuttavia, potete anche usare Time Doctor, nel caso di team in outsourcing o offshore. Anche se non si ha il pieno controllo sui team esterni, Time Doctor può rendere molto più facile la gestione della produttività.

  A cosa serve LinkedIn per le aziende?

Se avete esternalizzato il vostro lavoro a call center, una società BPO (business process outsourcing) o KPO (knowledge process outsourcing) che vi sta promettendo dipendenti dedicati che lavoreranno solo sul vostro progetto.

Tuttavia, dal momento che non avete alcun modo o monitoraggio dei dipendenti della società di outsourcing, come potrete sapere se stanno veramente lavorando sui vostri progetti, o se stanno spendendo il loro tempo per gli altri clienti?

Esempi di outsourcing

L’outsourcing è il termine ombrello per il processo di contrattazione di un fornitore terzo per eseguire i compiti che gli assegnerete. In senso stretto, ci sono diverse forme di strategie di outsourcing e l’offshoring è una di queste. Altri tipi di outsourcing includono il nearshoring (outsourcing in paesi vicini) e il farmshoring (outsourcing in zone rurali dello stesso paese).

L’outsourcing e l’offshoring possono essere simili nel senso più elementare, in quanto si sta assegnando un team da un altro luogo che è fisicamente al di fuori della sede della vostra azienda locale per fare specifici processi di business. Un’altra somiglianza è che l’efficienza dei costi e la produttività generale sono di solito le ragioni di fondo per cui vengono impiegati i servizi di outsourcing e offshoring.

Tuttavia, ci sono ancora differenze chiave tra questi due metodi. Comprendere queste differenze vi aiuterà a decidere quale opzione sarà più adatta al vostro business, a seconda dei vostri obiettivi e dei servizi di cui avete bisogno.

  Quanto costa la creazione di un app?

Con l’outsourcing, il lavoro che inviate viene completato da uno staff anonimo o da freelance di un’altra azienda. Non sono considerati dipendenti a tempo pieno o dedicati della vostra organizzazione. La relazione e la delega dei compiti è tipicamente attraverso il fornitore di soluzioni piuttosto che direttamente ai membri del team.

Quali sono le differenze tra outsourcing e delocalizzazione?
Torna su