Quando capire che bisogna cambiare lavoro?

Quando capire che bisogna cambiare lavoro?

Dovrei cambiare lavoro quiz

Trovare una carriera soddisfacente può essere un viaggio lungo e graduale. Poche persone entrano nella forza lavoro sapendo esattamente cosa vogliono fare. Infatti, entro i 50 anni, la persona media ha svolto 12 lavori diversi nel tentativo di trovare la “giusta misura”. Per molti, questo richiede di cambiare completamente carriera. Solo nel 2016, circa 6,2 milioni di lavoratori hanno fatto il salto, lasciando i loro ruoli attuali per lavorare in un campo completamente diverso.

Quindi, se stai considerando un cambio di carriera, non sei solo. Agire su questi pensieri, tuttavia, può essere scoraggiante. Per alcuni, può significare abbandonare un lavoro stabile per dirigersi verso un percorso inesplorato. Per altri, cambiare funzione a metà carriera può significare una mossa laterale, che può sembrare un passo indietro – ma non deve essere così.

Ogni fase della vostra carriera è un’opportunità per imparare di più su voi stessi: i vostri talenti, interessi, sfide e valori sul posto di lavoro. Le scelte di carriera che puoi percepire come “passi falsi” spesso si rivelano le più istruttive e trasformative nel viaggio verso una carriera appagante.

Cambio di lavoro

Stai pensando di cambiare carriera? Non sei solo. Secondo un sondaggio Prudential condotto nel 2021, un quarto degli intervistati ha indicato che quest’anno cercherà un nuovo lavoro. Molti degli intervistati hanno indicato un orario di lavoro flessibile, in particolare la possibilità di lavorare da casa, come una ragione significativa per farlo. Mentre questa è una ragione che potrebbe essere un fattore per voi, ce ne possono essere altre da prendere in considerazione. Diamo un’occhiata a quando ha e non ha senso lasciare il tuo lavoro.

  Cosa fa un ingegnere dellenergia elettrica?

Se soppesare i pro e i contro del cambiare lavoro ti ha lasciato più determinato che mai ad andartene, cosa dovresti fare dopo? Di seguito ci immergeremo nei passi da fare per assicurarti di lasciare il tuo ruolo e la tua azienda con una nota positiva mentre ti prepari a cambiare lavoro.

Cambio di carriera

Con l’aumento dell’automazione, siamo arrivati ad accettare il fatto che i robot stanno prendendo il sopravvento sulla forza lavoro. Ma ti senti mai come se fossi tu il robot, che si limita a fare il suo lavoro, senza un vero entusiasmo per il tuo lavoro?

Questo è esattamente come si sente la maggior parte dei manager e dei lavoratori, con il 70% che trova difficile o impossibile rimanere ispirato al lavoro, secondo una ricerca globale citata in un nuovo libro, Find the Fire: Ignite Your Inspiration and Make Work Exciting Again.

Mentre l’ispirazione “può essere sfuggente”, dice l’autore Scott Mautz, un giornalista di Inc. ed ex dirigente senior alla Procter & Gamble, “non devi aspettare che accada. Si possono creare le condizioni in cui è più probabile che si verifichi”.    E a volte questo può essere in un nuovo lavoro.

  Quale notebook comprare con 700 euro?

La chiave per creare una passione per il lavoro, dice Mautz, sta nel capire come hai perso la tua scintilla in primo luogo. Il suo libro identifica nove distinti killer dell’ispirazione – tra cui i comuni gremlins della carriera come la paura del cambiamento, la noia e la “inondazione” (sovraccarico di lavoro cronico) – e spiega come si può mantenere meglio la propria passione in futuro.

Quanto spesso si dovrebbe cambiare lavoro

Anche se sai che alcune settimane di lavoro sono più facili di altre, potresti trovarti a chiederti se quello che stai facendo è giusto o se è il momento di trovare qualcos’altro da fare. Naturalmente, cambiare lavoro comporta i suoi rischi e problemi. Quindi come si fa a distinguere tra quando si ha solo bisogno di un po’ di tempo per rilassarsi e quando è il momento di iniziare a cercare seriamente altre posizioni?

Ci sono tre domande che pongo ai clienti quando si chiedono se è il momento di cambiare. Stai imparando? Stai aggiungendo valore? Ti stai divertendo? Se la risposta a una sola di queste domande è no, il tuo cervello e il tuo cuore ti stanno dicendo che ora è il momento opportuno per fermarsi e pensare al perché, così come a quali azioni devi intraprendere per tornare di nuovo al “sì”. Cambiare. – Leila Bulling Towne, The Bulling Towne Group, LLC

  Qualè laspetto che ritieni prioritario per un miglioramento delle condizioni lavorative?

Quando non sentite che il vostro contributo è apprezzato, allora il vostro lavoro può diventare meno appagante. Questi due problemi sono chiari segni che è il momento di fare un cambiamento nella vostra situazione attuale. Una delle componenti alla base di relazioni sane è l’essere apprezzati. Se non sentite che il vostro contributo al lavoro è importante, riconosciuto e rispettato, potreste prendere in considerazione di andare avanti. – Melinda Fouts, Ph.D., Il successo inizia con te

Quando capire che bisogna cambiare lavoro?
Torna su