Come funziona il prestito in tasca Intesa San Paolo?

Gruppo Intesa sanpaolo

I destinatari del fondo sono studenti residenti nelle 8 regioni target del PON (Programma Operativo Nazionale Ricerca e Innovazione 2014-20): Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, che stanno frequentando o frequenteranno corsi di laurea e di perfezionamento professionale in Italia o in altri Paesi, nell’anno accademico 2020-2021. Gli studenti non residenti nel Mezzogiorno che stanno frequentando o sono preiscritti/ammessi all’istruzione terziaria presso università del Mezzogiorno (fino a Gli studenti possono richiedere una borsa di studio fino a 50mila euro, e i loro studi devono essere completati entro il 31 dicembre 2025.

Attraverso il Programma Operativo Nazionale Ricerca e Innovazione 2014-20, l’Italia contribuisce a migliorare la qualità dell’istruzione superiore e a rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione, raggiungendo gli obiettivi della politica di coesione dell’Unione Europea a favore delle sue aree territoriali più svantaggiate.

Intesa sanpaolo app in inglese

La Banca sostiene i progetti verdi dei clienti Retail attraverso la concessione di prestiti e mutui con finalità ambientali.  Le soluzioni di finanziamento sono rivolte non solo a chi vuole acquistare o costruire un immobile energeticamente efficiente, ma anche a chi vuole migliorare la propria efficienza energetica attraverso interventi di risparmio energetico come, ad esempio, la sostituzione di infissi e caldaie ad alto rendimento, la ristrutturazione di edifici in un’ottica di efficienza energetica, l’acquisto di veicoli ecologici e l’installazione di pannelli solari e fotovoltaici.

  Dove conviene aprire un fondo pensione?

La gamma di soluzioni di Mutuo sostenibile si è arricchita con l’introduzione di Green – Mutuo Domus: un mutuo agevolato (riduzione del TAEG e certificazione energetica gratuita per le ristrutturazioni) che permette di acquistare e costruire un immobile residenziale in Italia con una classe energetica elevata (pari o superiore a B) o di ristrutturare un immobile residenziale in Italia migliorandone la classe di prestazione energetica di almeno una classe.  Nel 2020 sono stati emessi oltre 5.100 mutui verdi per un valore complessivo di oltre 800 milioni di euro.

Prestito Intesa Sanpaolo

Giovanna Paladino, direttrice del Museo del Risparmio di Torino, Italia e Alexander Resch, amministratore delegato della banca VUB, filiale slovacca di Intesa Sanpaolo, raccontano a Giulia Rhodes come la loro nuova piattaforma di edutainment digitale sta aiutando gli individui a modellare le proprie finanze.

Come direttore del Museo del Risparmio di Torino, Giovanna Paladino ha un obiettivo chiaro: la consapevolezza finanziaria per tutti. “Non stiamo cercando di trasformare tutti in economisti da premio Nobel, ma solo in gestori consapevoli di denaro personale”, dice di questa istituzione unica sostenuta da Intesa Sanpaolo.

Sappiamo che il risparmio è alla base di una sana pianificazione finanziaria – un bene sia per gli individui che per l’economia – ma le statistiche dell’OCSE mostrano che le persone non mettono via abbastanza denaro. Utilizzando giochi digitali interattivi e video, così come visite scolastiche e laboratori familiari, tutti progettati in collaborazione con il Museo del Risparmio, il programma mira ad aiutare a cambiare questa situazione.

  Che tipo di fondo e Cometa?

Giochi come Be Prime Minister, il suo preferito in particolare – non, scherza, “per esercitarsi per i futuri appuntamenti” – permettono agli utenti “di divertirsi mentre sperimentano senza paura di fare errori”. L’idea è che i giocatori comincino a vedersi come “veri proprietari del loro futuro quando si tratta di finanza”.

Banca di San Paolo

Il sostegno alle persone in condizioni di vulnerabilità viene offerto attraverso progetti e iniziative che mirano a un’equa allocazione delle risorse, individuando sul territorio soggetti con cui sviluppare accordi e sinergie che facilitino l’accesso al credito a soggetti vulnerabili o che altrimenti non avrebbero accesso alle banche.

Nel 2020 il Gruppo Intesa Sanpaolo ha erogato nuovi finanziamenti per attività ad alto impatto sociale per circa 37,4 miliardi di euro (42,8% del totale dei finanziamenti erogati dal Gruppo nel 2020), contribuendo a creare opportunità imprenditoriali e occupazionali oltre che ad aiutare persone in difficoltà attraverso diverse forme: microcredito; prestiti antiusura; prodotti e servizi per associazioni ed enti del Terzo settore; prodotti dedicati alle categorie sociali più vulnerabili per favorirne l’inclusione finanziaria; finanziamenti a sostegno delle popolazioni colpite da eventi catastrofici; moratorie sui prestiti in corso.

  Cosa mangiare per chi soffre di insufficienza renale?

Per venire incontro alle esigenze e alle difficoltà delle famiglie e delle categorie sociali più vulnerabili, Intesa Sanpaolo garantisce soluzioni finanziarie innovative, aderendo anche a diverse tipologie di iniziative di sostegno a livello di sistema bancario, come la costituzione di fondi di garanzia e la possibilità di sospendere temporaneamente il pagamento delle rate dei mutui per le famiglie colpite da perdita del lavoro o riduzione degli stipendi.

Come funziona il prestito in tasca Intesa San Paolo?
Torna su