Cosè il soggiorno in una casa?

Design del soggiorno

Un salotto può sembrare abbastanza autoesplicativo – è solo una stanza in cui sedersi – ma cosa lo distingue da un soggiorno e una camera familiare? Mentre un salotto è pensato per essere informale e usato da tutti per guardare film e passare il tempo, e un soggiorno è grande, formale e destinato a intrattenere, un salotto è una felice via di mezzo tra i due. Negli spazi che sono abbastanza grandi da ospitare tutti e tre gli spazi comuni, il salotto sarà lo spazio più rilassante e intimo per la famiglia per riunirsi, riposare, leggere o godersi una serata di gioco. Considerate questa carrellata di dieci spazi chic come una lezione magistrale nella progettazione di un salotto.

C’è qualcosa nelle pareti e nei soffitti scuri che ti rallentano immediatamente. Inoltre, sono una scelta di design sofisticata e inaspettata. In questo salotto, l’interior designer Andrew Felsher contrasta le pareti scure e l’arte tradizionale con mobili e stampe divertenti e luminose. Usa il piccolo spazio a tuo vantaggio e fallo sentire come uno scrigno.

Per una configurazione meno elaborata del salotto, prendi spunto da questo spazio progettato da Arent & Pyke. In questa casa sulla spiaggia, il team di progettazione si è concentrato sull’incanalare l’atmosfera tropicale di una casa costiera attraverso motivi divertenti e materiali casuali, pur mantenendo un livello di raffinatezza. E soprattutto, quando si progetta un salotto, disporre i mobili in modo da facilitare la conversazione. In questo caso, questo significa semplicemente angolare i sedili verso l’interno.

Etimologia del soggiorno

Prima dell’inizio del 2019, Subnet Construction ha bloggato sulle tendenze del soggiorno per ispirare i proprietari di casa a decorare i loro salotti con le ultime tendenze. Abbiamo anche elaborato la nostra definizione che un soggiorno è considerato il cuore della casa.

  Quali tipologie di contratti sono previste per le assicurazioni sulla vita?

Sappiamo tutti che il cuore simboleggia l’amore. Allo stesso modo, anche il soggiorno simboleggia l’amore. Essendo la prima stanza che si vede quando si entra in casa, di solito è decorata con le cose che la famiglia ama di più – quadri, immagini, accessori, ornamenti e, per la maggior parte dei filippini, diplomi. Essendo la stanza di ricevimento dei visitatori, fondamentalmente stabilisce l’atmosfera della casa e riflette la personalità dei suoi proprietari. È anche lo spazio dove i membri della famiglia passano il tempo insieme per rilassarsi, condividere storie e creare ricordi.

Storicamente, il soggiorno era conosciuto come la stanza del salotto. Deriva dal francese antico “parloir” o “parler”, che significa “parlare”. Il salotto era originariamente definito come un posto messo da parte in particolare per conversare o discutere con le persone. Oggi, il salotto serve ancora allo stesso scopo, dato che la maggior parte delle famiglie ricevono i loro ospiti in questa stanza e conversano con loro. Oltre alla zona pranzo, la maggior parte delle famiglie si riunisce anche nel soggiorno per conversare o semplicemente per passare del tempo insieme. Così, è anche chiamato il salotto.

Soggiorno o salotto

Alla fine del diciannovesimo secolo, la letteratura decorativa suggeriva che un soggiorno fosse un riflesso della personalità del progettista, piuttosto che le convenzioni vittoriane del giorno in cui c’era una stanza formale designata per ricevere gli ospiti. L’ascesa del soggiorno significò la fine di una tale stanza che era stata comune nel periodo vittoriano.

  Quali sono i fondi pensione aperti?

Il termine ‘soggiorno’ era conosciuto fin dalla metà del XIX secolo.    Questa parola è stata coniata principalmente per dare una parola a uno spazio dove si svolgono le attività sociali generali. Poiché c’era un nome per ogni stanza dedicata ad attività specifiche come la camera da letto, la sala da pranzo, la cucina, eccetera, un nome doveva essere dato a tale spazio che era un luogo comune per tutti i membri della casa dove si svolgevano attività di vita generale. Così, tale spazio è stato chiamato soggiorno.

Tuttavia, questo termine non è stato ampiamente utilizzato fino all’inizio del XX secolo. L’uso del termine da parte della gente comune iniziò dopo la fine della prima guerra mondiale nel 1918, prima della quale era chiamato ‘La stanza della morte’. È stato interessante per me conoscere il motivo per cui a questa stanza anteriore della casa è stato dato un tale nome e come le cose si sono sovrapposte in seguito affinché questo spazio fosse chiamato ‘The Living Room’.

Soggiorno camera familiare

Può essere davvero sconcertante stabilire la differenza tra due concetti apparentemente identici. Nell’epico scontro tra soggiorno e camera familiare, c’è davvero una chiara distinzione? Proprio come abbiamo scoperto esplorando le sfumature tra design moderno e contemporaneo, c’è molto in un’etichetta. Mentre molte persone usano i termini “soggiorno” e “camera familiare” più o meno in modo intercambiabile, in realtà non sono la stessa cosa – le case più grandi a volte hanno entrambi – e tutto si riduce a come si usa lo spazio. Soggiorno

  Come cambiare un fondo pensione?

Insieme alla cucina, il soggiorno è il principale spazio comune nella maggior parte delle case famiglia, ma l’esatta natura di come usarlo è stata misteriosa per molto tempo. Secondo Joan DeJean, che scrive per il New York Times, i salotti sono nati come spazi espositivi formali per accogliere gli ospiti nel XVII secolo, ma lentamente si sono trasformati negli spazi di ritrovo più casuali che conosciamo oggi. In alcune case contemporanee, il soggiorno è totalmente rilassato, ma in altre, specialmente in case più grandi con più aree comuni, il soggiorno mantiene le sue basi più formali.

Cosè il soggiorno in una casa?
Torna su