Dove mangiare a Parigi posti particolari?

Ristoranti di lusso a Parigi

Tra i più bei segreti di Parigi, il Café Marly non è un posto in cui è facile imbattersi, ma una volta scoperto, è particolarmente coinvolgente. Situato sotto i portici del Louvre, è la miscela perfetta tra una brasserie parigina e un caffè letterario, dove ci si può rilassare sulla terrazza e godere della vista della piramide.

Luogo unico e iconico, strettamente legato alla cultura e al lusso, il Café Marly offre piatti originali ed elaborati. Potrete sorseggiare un cocktail guardando il tramonto o assaporare carni e pesce alla griglia seduti nei saloni con vista sulle sale delle sculture del Museo del Louvre.

I migliori ristoranti di Parigi 2021

StoriaLa Francia nel Medioevo – La Francia moderna – L’Ancien Régime – Le guerre di religione francesi – Luigi XIV di Francia – La rivoluzione francese – Le guerre napoleoniche – La terza repubblica francese – La Francia nel XX secolo

La cucina francese si è sviluppata nel corso dei secoli influenzata dalle molte culture circostanti di Spagna, Italia, Svizzera, Germania e Belgio, oltre alle proprie tradizioni alimentari sulle lunghe coste occidentali dell’Atlantico, della Manica e nell’entroterra.

Il turismo culinario e la Guida Michelin hanno contribuito a far conoscere la cucina borghese delle élite urbane e la cucina contadina delle campagne francesi a partire dal XX secolo. La cucina guascone ha anche avuto una grande influenza sulla cucina del sud-ovest della Francia. Molti piatti che una volta erano regionali hanno proliferato in varianti in tutto il paese.

  Dove investe Alleanza Assicurazioni?

La conoscenza della cucina francese ha contribuito significativamente alle cucine occidentali. I suoi criteri sono ampiamente usati nei consigli delle scuole di cucina occidentali e nell’educazione culinaria. Nel novembre 2010, la gastronomia francese è stata aggiunta dall’UNESCO alle sue liste del “patrimonio culturale immateriale” del mondo.[2][3]

I migliori ristoranti di Parigi

Sballottati da due chiusure durante il 2020, i ristoranti di Parigi stanno tornando a prosperare. Nell’agosto 2021, la città ha iniziato a richiedere agli avventori di mostrare una prova di vaccinazione prima di entrare nei ristoranti, il che ha aumentato la fiducia del pubblico nei ristoranti al chiuso; aiuta anche il fatto che l’80% dei francesi sono stati vaccinati. Quindi la scena è di nuovo in fermento, con alcune nuove aperture affascinanti che mostrano non solo come Parigi sia diventata deliziosamente cosmopolita, ma anche come abbia recuperato il suo status di una delle città preferite al mondo per mangiare.

La capitale francese è animata da una brillante costellazione di ristoranti di chef di talento provenienti da vicino e da lontano: Menkicchi è forse il miglior negozio di ramen di Parigi, il giovane chef franco-maliano Mory Sacko cucina piatti franco-africano-giapponesi straordinariamente originali al MoSuke, e lo chef di origine coreana Sukwon Yong mostra la crescente influenza dell’Asia sulla cucina francese contemporanea al reboot di Le Bistrot Flaubert. Inoltre c’è una gamma inventiva e diversificata di opzioni di ristorazione casual, come il conveniente Café du Coin, l’eccellente bistrot di Montmartre Le Maquis, e Parcelles, un nuovo eccezionale bistrot a vins nel Marais. C’è stata anche una rinascita del paesaggio gastronomico parigino di lunga data, con bistrot tradizionali, brasserie e ristoranti eleganti che servono la classica cucina francese resa famosa dallo chef Auguste Escoffier, compresi piatti come la blanquette de veau (vitello in salsa di panna) e i souffles al pistacchio.

  Quando viene pagato lassegno ordinario di invalidità?

Ristorante francese a Parigi

// 18, Rue Norvins, 75018 Paris // aperto tutti i giorni dalle 11 alle 22. In cima alla collina di Montmartre c’è un bel posto che serve alcuni dei migliori piatti locali di Parigi. A Le Consulat, è necessario prenotare perché è estremamente popolare tra la gente del posto. Sparsi per lo spazio in stile chalet ci sono dipinti del 18° e 19° secolo. La casa in stile montano ha come cuore il cibo tradizionale parigino e francese, come la charcuterie. Fate uno spuntino con i piccoli piatti per il pranzo o una buona e abbondante cena. Una delle case più antiche di Montmartre, situata in Rue Norvins, è il posto giusto. Entrate e scoprite un menu di vini francesi selezionati a mano, un’ampia lista di bevande e un’ottima cucina, oltre al fascino vintage. Cammina sulle orme dei grandi come Picasso, Sisley, Van Gogh, Toulouse-Lautrec e Monet che si dice abbiano frequentato la zona.

// 14, Rue Pavée, 75004 Paris // aperto tutti i giorni dalle 11 alle 19.30.Una delle migliori pasticcerie di Parigi, L’éclair de Génie ha più di 100 éclairs fatti ad arte. Ognuno degli “éclair geniali” è stato preparato così meticolosamente che sono davvero delle opere d’arte. Reinventando la classica pasticceria francese con grande effetto, il panettiere del Marais si è specializzato negli éclair, riempiendoli di tutto, dalla crema al mascarpone aromatizzata con fragole selvatiche andaluse al frutto della passione e lamponi freschi, per molti anni. In estate, perché non provare gli insoliti ghiaccioli di éclair. O per l’Epifania, l’éclair des rois con frangipane è un gran bel colpo. Ha anche un giocattolo all’interno! I più popolari sono il frutto della passione e la fragola tutto l’anno, e il caramello al burro salato. Non perdetevi il delizioso L’éclair de Génie quando cercate posti dolci da mangiare a Parigi.

Dove mangiare a Parigi posti particolari?
  Quanto posso stare alle Canarie?
Torna su