Quali sono i vantaggi fiscali per il dipendente che trasferisce il Tfr alla previdenza complementare?

Pagamento ex gratia esente da imposte

Alcuni regimi di pensione complementare forniscono prestazioni solo in caso di invalidità o morte del beneficiario. Coprono quindi solo il periodo effettivo di occupazione e non coprono questi rischi dopo aver lasciato l’azienda, né danno diritto a prestazioni pensionistiche.

I dipendenti devono decidere come applicare i loro diritti acquisiti dal regime di pensione complementare per il periodo dopo aver lasciato l’azienda. Questa applicazione dipende dal loro status al momento di lasciare l’azienda:

Di solito, il datore di lavoro o il suo gestore designato (una compagnia assicurativa o una società di gestione) fornisce ai dipendenti in uscita un modulo. I beneficiari devono utilizzare il modulo per indicare la loro scelta rispetto a ciò che accadrà con i loro diritti acquisiti per il periodo dopo la loro uscita dalla società. Così, a seconda delle possibilità previste dal regolamento pensionistico, il beneficiario può optare per:

Per le partenze dopo il 1° gennaio 2019, le forme pensionistiche complementari devono offrire ai beneficiari la possibilità di optare per un rimborso delle riserve acquisite in caso di decesso tra l’uscita dall’impresa e il pensionamento, tenendo presente che questi diritti acquisiti possono essere oggetto di un nuovo calcolo.

  Che cosè liscrizione alla previdenza obbligatoria?

Pacchetto di licenziamento

Puoi trasferire il saldo del vecchio piano in un IRA tradizionale o Roth IRA. La maggior parte degli IRA offre una vasta gamma di opzioni di investimento a basso costo. Trasferendo il saldo del tuo piano in un IRA, puoi consolidare tutti i tuoi investimenti in un solo conto e seguirli più facilmente.

Se passi a un Roth IRA, devi includere l’importo non tassato nel tuo reddito lordo per l’anno in cui fai il rollover. I prelievi da un Roth IRA potrebbero alla fine essere esentasse se si soddisfano certe condizioni.

Se la tua distribuzione include una proprietà, puoi o trasferire la proprietà al nuovo piano o IRA o vendere la proprietà e trasferire il ricavato. In entrambi i casi, devi depositare nel nuovo piano o IRA entro 60 giorni dal ricevimento della distribuzione.

Pagamenti ex gratia ai dipendenti

In alcuni casi, la pensione richiederà qualsiasi sgravio fiscale di base per vostro conto, e dovrete richiedere voi stessi qualsiasi sgravio fiscale più alto. In altri casi, lo schema non richiederà alcuno sgravio fiscale e dovrai richiedere tutto da solo.

Quando sai che tipo di pensione hai (vedi definizioni sopra), quanto ti serve per vivere, e le implicazioni fiscali – devi decidere se lasciarla dov’è o spostarla da qualche altra parte.

  Cosa significa vedere una stella cometa?

Nella maggior parte dei casi, è meglio lasciare la tua pensione con lo schema. Trasferisciti fuori dal regime solo in circostanze eccezionali in cui la tua situazione individuale significa che questa è la decisione migliore. Per esempio, se stai affrontando un debito ingestibile.

Tassa sul trattamento di fine rapporto per il 2021

I governi federali, provinciali e territoriali emanano norme sul trattamento di fine rapporto. In alcuni casi, potresti non avere diritto all’indennità di licenziamento. Per esempio, potresti non avere diritto all’indennità di licenziamento se hai lavorato per il tuo datore di lavoro solo per un breve periodo.

Quante tasse paghi dipende in parte da come il tuo datore di lavoro paga il tuo trattamento di fine rapporto. Per esempio, si può pagare meno tasse se si ottiene il vostro TFR come una continuazione dello stipendio, invece di un pagamento forfettario.

Devi avere abbastanza spazio di contribuzione RRSP disponibile per trasferire la tua liquidazione direttamente nel tuo RRSP. L’eccezione è per il trattamento di fine rapporto che si applica agli anni lavorati prima del 1996. Quel denaro non influisce sulla tua stanza annuale contributo RRSP quando si trasferisce direttamente in un RRSP.

In alcuni casi, si otterrà la vostra indennità di fine rapporto come una continuazione dello stipendio. Questo significa che il tuo stipendio regolare e i benefici continueranno per un certo periodo di tempo dopo aver lasciato il tuo lavoro. Si paga l’imposta sul reddito su questo tipo di indennità di fine rapporto come si farebbe sul reddito da lavoro regolare.

Quali sono i vantaggi fiscali per il dipendente che trasferisce il Tfr alla previdenza complementare?
  Quante sono le linee di investimento del fondo pensione insieme?
Torna su