Quando si deve restituire la pensione in caso di decesso?

Pensione sul posto di lavoro

I piani pensionistici sono un tipo di piano di pensionamento che richiede al datore di lavoro di versare dei contributi a un pool di fondi messi da parte per il beneficio futuro di un lavoratore. Il pool di fondi viene investito per conto del dipendente, e i guadagni sugli investimenti generano un reddito per il lavoratore al momento del pensionamento. Le opzioni del piano pensionistico offrono tipicamente una distribuzione forfettaria o pagamenti sotto forma di rendita.

Dipende dalle opzioni del piano originariamente selezionate dal membro, così come dal vostro rapporto con quel membro. Di solito, i piani pensionistici consentono solo al membro – o al membro e al suo coniuge superstite – di ricevere i pagamenti dei benefici. Tuttavia, in casi limitati, alcuni possono consentire un beneficiario non coniugale, come un figlio.

Secondo l’Internal Revenue Service (IRS): L’Employee Retirement Income Security Act del 1974 (ERISA) “protegge i coniugi superstiti dei partecipanti deceduti che hanno guadagnato un beneficio pensionistico prima della loro morte. La natura della protezione dipende dal tipo di piano e se il partecipante muore prima o dopo l’inizio del pagamento del beneficio pensionistico, altrimenti noto come data di inizio della rendita. La descrizione sintetica del piano vi dirà il tipo di piano interessato e se le rendite per i superstiti o altri benefici in caso di morte sono previsti dal piano.

Pensione di stato

Nell’ambito del sistema pensionistico statale, gli assicurati possono avere diritto a una pensione di reversibilità se soddisfano determinate condizioni.In quali circostanze ho diritto alle prestazioni? Vedove, vedovi, orfani totali e semi-orfani ricevono la pensione di reversibilità.Requisiti di ammissibilitàLe pensioni di reversibilità vanno a:

  Come fare per richiedere la pensione?

se il defunto ha soddisfatto il periodo di qualificazione (periodo assicurativo minimo) di cinque anni di contributi e periodi equivalenti ai contributi. Il periodo di qualificazione può essere raggiunto prima se l’assicurato è deceduto, per esempio, a causa di un incidente sul lavoro o poco dopo il completamento della formazione. La coppia deve essere sposata da almeno un anno perché il coniuge superstite abbia diritto ad una rendita.

Una pensione per semi-orfani viene assegnata quando uno dei genitori è ancora in vita; una pensione per orfani completa viene assegnata quando entrambi i genitori sono morti.A cosa ho diritto e dove posso richiedere le prestazioni? Pensione per orfani

I semi-orfani (un genitore morto) ricevono il 10% e gli orfani completi (entrambi i genitori morti) il 20% della pensione che avrebbero ricevuto i genitori deceduti. Ricevono un supplemento per orfani in aggiunta alla pensione. Se il padre o la madre assicurati sono morti prima dei 63 anni, la pensione per orfani è ridotta fino al 10,8%.

Pensione statale Dwp e benefici per le vedove

Codice sociale (Sozialgesetzbuch), libro 6, introdotto dalla legge di riforma delle pensioni (Rentenreformgesetz) del 18 dicembre 1989, modificata dalla legge di riforma delle pensioni 1999 (Rentenreformgesetz 1999) del 16 dicembre 1997.

La pensione di vedova o di vedovo “maggiore” ammonta al 60% della pensione per la quale il coniuge deceduto avrebbe avuto diritto. La pensione “maggiore” è pagabile a partire dall’età di 45 anni, se la vedova o il vedovo è inabile al lavoro o all’educazione di un figlio di età inferiore ai 18 anni o non ha limitazioni di età se alleva un figlio che non può badare a se stesso a causa di un handicap mentale o fisico.

  Quale finanziaria ha il tasso più basso?

Se la persona assicurata muore prima dei 60 anni, il periodo tra la data del decesso e il 55° anniversario viene conteggiato per intero nel periodo di contribuzione e per due terzi nel periodo tra i 55 e i 60 anni e aumenta la pensione.

Figli orfani che hanno perso entrambi i genitori: 1/5 della pensione contributiva di entrambi i genitori (figli orfani che hanno perso un genitore: 1/10 della pensione della persona assicurata) più il supplemento per i figli. Nessuna limitazione alla combinazione con gli assegni familiari. Limite di età: 18 anni (27 per gli studi o la formazione professionale).

Pensione forfettaria

Se il membro non ha ricevuto la sua pensione, può informarci utilizzando il servizio del governo Tell Us Once. Come parte di questo processo, anche la maggior parte dei dipartimenti governativi saranno informati. Invieremo quindi i moduli di richiesta pertinenti a coloro che si occupano del patrimonio e a qualsiasi sopravvissuto nominato che abbia diritto a una pensione a carico.

Se un membro della pensione del servizio civile muore, possiamo pagare una pensione alla vedova, al vedovo o al partner civile superstite. Questa sarà pagata per tutta la vita, a meno che il membro fosse nel regime pensionistico classico e la vedova superstite, il vedovo o il partner civile si risposi o entri in una nuova partnership o partnership civile. In tal caso la pensione si interrompe.

  Come andare in pensione con Rita?

Pagheremo una pensione ad un figlio che era finanziariamente dipendente da un membro dello schema pensionistico quando è morto. L’età della pensione di un figlio di solito si ferma quando il figlio ha 17 o 18 anni, a seconda del regime pensionistico a cui apparteneva il membro. Legga le guide dei regimi per ulteriori informazioni.

La pensione di un figlio può essere pagata fino a 23 anni se sta studiando o seguendo una formazione professionale. Se sono fisicamente o mentalmente menomati e, secondo il parere del consulente medico del regime (SMA), la loro menomazione è permanente, la pensione sarà pagata a vita.

Quando si deve restituire la pensione in caso di decesso?
Torna su