Quanto costa assicurazione sanitaria per stranieri in Italia?

Ssn italia

L’assistenza sanitaria è disponibile per tutti i cittadini europei (appartenenti agli Stati membri dell’UE e agli Stati dello SEE) che hanno la tessera EHIC/TEAM (tessera europea di assicurazione malattia) o che si iscrivono al Servizio Sanitario Nazionale italiano.

Chi ha la tessera EHIC/TEAM può recarsi direttamente da qualsiasi medico di famiglia, in orario ambulatoriale, e ha diritto a tutte le prestazioni necessarie, caso per caso (non si può quindi scegliere il proprio medico); per una lista di medici e orari ambulatoriali è possibile visitare la pagina Ricerca medici; gli studenti devono portare la tessera sanitaria e una fotocopia della stessa (così facendo, il medico non dovrà richiedere il pagamento della visita).

Coloro che vogliono iscriversi al servizio sanitario nazionale italiano dovranno chiedere all’assicurazione sanitaria del loro paese di rilasciare il certificato E106 o E109 o S1 e presentarlo allo sportello del Distretto sanitario in via Garibaldi 198.

Se hai i moduli richiesti e il codice fiscale (rilasciato all’Agenzia delle Entrate), l’iscrizione è gratuita e hai il diritto di scegliere il tuo medico di famiglia e di usufruire dei servizi di base.

Asl Italia

L’Italia offre generalmente alti standard di assistenza sanitaria pubblica, anche se questo può variare nelle diverse regioni del paese. D’altra parte, la sanità privata in Italia è molto apprezzata, ma può essere proibitiva senza un’adeguata assicurazione.

Il servizio sanitario nazionale in Italia, il Servizio Sanitario Nazionale (SSN), fornisce ai residenti un’assistenza sanitaria gratuita o a basso costo che include l’accesso ai medici di base (GP), il trattamento negli ospedali pubblici, medicine sovvenzionate, servizi di laboratorio, servizi di ambulanza e alcune cure specialistiche.

  Dove richiedere certificato di stipendio?

Anche se il SSN è un sistema socializzato, i governi regionali sono incaricati di gestirlo a livello provinciale, con il risultato che lo standard delle cure non è uniforme in tutto il paese. Per esempio, gli ospedali pubblici nelle regioni settentrionali e centrali dell’Italia sono noti per offrire standard di cura più elevati rispetto a quelli del sud. Di conseguenza, gli espatriati potrebbero preferire essere curati in una grande città come Milano nei casi di emergenza.

L’assistenza sanitaria privata in Italia è sostenuta da medici ben addestrati ed è alla pari con le migliori del mondo. Ci sono diverse strutture specialistiche impressionanti nei grandi centri urbani, mentre gli ospedali universitari sono anche molto rinomati.

Assicurazione sanitaria per studenti in Italia

Se ti stai trasferendo in Italia o se ci vivi già come espatriato, leggi la nostra guida al sistema sanitario italiano, le diverse opzioni di assicurazione medica per l’Italia e una panoramica del costo medio dell’assistenza sanitaria locale.

Le prestazioni sanitarie sono fornite dal Servizio sanitario nazionale italiano (SSN). Esso offre a tutti i residenti assistenza sanitaria di base gratuita o a pagamento da parte degli assicurati. La gestione del sistema sanitario è decentralizzata: il SSN è organizzato come una rete regionale di servizi, le aziende sanitarie locali (ASL).

  A cosa serve la previdenza complementare?

L’iscrizione al sistema sanitario è obbligatoria a partire da tre mesi di residenza in Italia. Per iscriversi al SSN, bisogna contattare l’azienda sanitaria locale della giurisdizione in cui si risiede. Poi ti viene rilasciata una tessera sanitaria che apre i tuoi diritti all’assistenza sanitaria. Ad ogni cambio di residenza, devi registrarti presso la ASL del nuovo luogo di residenza.

Cure gratuite: medicina generale, pediatria fino ai 12 anni, cure ostetriche, ginecologia, maternità, cure odontoiatriche (a condizione che siano riferite dal medico di base), ricovero in ospedali pubblici o in cliniche private convenzionate con il SSN, alcuni farmaci su prescrizione.

Sistema sanitario italiano

Se ti stai trasferendo in Italia o se ci vivi già da espatriato, leggi la nostra guida al sistema sanitario italiano, le diverse opzioni di assicurazione medica per l’Italia e una panoramica del costo medio dell’assistenza sanitaria locale.

Le prestazioni sanitarie sono fornite dal Servizio sanitario nazionale italiano (SSN). Esso offre a tutti i residenti assistenza sanitaria di base gratuita o a pagamento da parte degli assicurati. La gestione del sistema sanitario è decentralizzata: il SSN è organizzato come una rete regionale di servizi, le aziende sanitarie locali (ASL).

L’iscrizione al sistema sanitario è obbligatoria a partire da tre mesi di residenza in Italia. Per iscriversi al SSN, bisogna contattare l’azienda sanitaria locale della giurisdizione in cui si risiede. Poi ti viene rilasciata una tessera sanitaria che apre i tuoi diritti all’assistenza sanitaria. Ad ogni cambio di residenza, devi registrarti presso la ASL del nuovo luogo di residenza.

  Quali sono le prestazioni pensionistiche?

Cure gratuite: medicina generale, pediatria fino ai 12 anni, cure ostetriche, ginecologia, maternità, cure odontoiatriche (a condizione che siano riferite dal medico di base), ricovero in ospedali pubblici o in cliniche private convenzionate con il SSN, alcuni farmaci su prescrizione.

Quanto costa assicurazione sanitaria per stranieri in Italia?
Torna su