Quanto viene tassata la pensione tedesca in Italia?

Tassa italiana sulla pensione britannica

Le cifre sono convincenti: Gli uomini austriaci che sono andati in pensione nel 2013 dopo aver versato contributi previdenziali nel corso di lunghe carriere lavorative hanno ricevuto una pensione statale media netta ante imposte di 1.557 euro, pagata 14 volte l’anno.1 Nel frattempo, gli uomini tedeschi recentemente andati in pensione con una storia lavorativa simile devono accontentarsi di una media di 913 euro al mese (Figura 1).2 C’è anche una grande disparità nelle cifre per le donne, per le quali ci sono anche differenze rispetto agli uomini in termini di numero di anni di contributi. Le proiezioni dell’OCSE per le persone che iniziano attualmente il loro primo lavoro – basate su carriere lavorative ideali “da manuale” – prevedono che i lavoratori medi in Austria che rimangono occupati per 45 anni riceveranno pensioni lorde equivalenti al 78,1% dei loro guadagni medi, mentre in Germania riceveranno solo il 37,5% (solo pensioni statali).3

Sulla base delle aliquote contributive previste e in particolare dell’andamento dei costi non salariali del lavoro, le riforme pensionistiche introdotte in Germania all’inizio del millennio hanno cercato di ridurre il livello delle prestazioni delle pensioni statali e di affidarsi alle pensioni private a capitalizzazione per colmare il deficit. Tuttavia, questo sistema è diventato da allora il bersaglio di aspre critiche, poiché il sistema pensionistico tedesco ora spesso non riesce a fornire alle persone un pensionamento sicuro.4 Mentre il sistema pensionistico statale austriaco è stato anch’esso sottoposto a numerose riforme, queste riforme hanno in realtà ulteriormente sviluppato e stabilizzato le pensioni statali. Le pensioni private e professionali hanno solo un ruolo secondario nella strategia politica del governo austriaco.

  Quanto costa fare domanda di pensione al patronato?

Pensione esentasse europa

Skip to contentUna recente legge italiana ha esteso la Flat Tax italiana del 7% per i pensionati che trasferiscono la residenza fiscale in Italia (prevista dall’art. 24-ter del TUIR), portando il periodo di beneficio da cinque anni (precedentemente previsto) a nove anni.La nuova Flat Tax italiana per i pensionati e il requisito del trasferimento della residenza fiscale in ItaliaArt. 24-ter

all’estero.Secondo il regime della Flat Tax italiana, il reddito del pensionato non è soggetto all’ordinaria imposta sul reddito delle persone fisiche. Si applica invece un’imposta sostitutiva del 7%, relativa a ciascun anno in cui viene esercitata l’opzione per l’incentivo fiscale.L’opzione Flat Tax per i pensionati: la durata passa da 5 a 9 anniI pensionati

Paesi in cui le pensioni non sono tassate

Proprio come per le pensioni o rendite nazionali, l’importo tassabile è generalmente la distribuzione lorda meno il costo (investimento nel contratto). Il reddito ricevuto da pensioni o rendite straniere può essere completamente o parzialmente tassabile, anche se non si riceve un modulo 1099 o un altro documento simile che riporti l’importo del reddito.

Come regola generale, l’articolo sulla pensione/rendita della maggior parte dei trattati sull’imposta sul reddito permette la tassazione esclusiva delle pensioni o rendite sotto la legge nazionale del paese residente (come determinato dall’articolo sulla residenza). Questo è generalmente vero a meno che una disposizione del trattato non modifichi specificamente tale trattamento. Per esempio, alcuni trattati prevedono che il paese di residenza non possa tassare importi che non sarebbero stati tassabili dall’altro paese se si fosse residenti in quel paese. Ci possono essere anche regole speciali per le distribuzioni forfettarie.

  Cosa spetta con invalidità al 75?

Per quanto riguarda le pensioni governative/pensioni pubbliche/annualità (tipicamente coperte dall’articolo Government Service) o i pagamenti della previdenza sociale, generalmente i pagamenti sono tassabili solo dal paese in cui il governo effettua i pagamenti. Si noti che ciò che costituisce una pensione governativa o pubblica è dettato dal trattato, e la regola può essere applicata in modo restrittivo.

Tassazione delle pensioni in Italia

Il regime fiscale tedesco per le persone fisiche è composto da un’imposta sul reddito, un supplemento di solidarietà e, ove applicabile, un’imposta ecclesiastica. Gli individui che risiedono in Germania sono soggetti all’imposta sul loro reddito mondiale, a meno che non siano esentati in base alle disposizioni di un trattato fiscale. Questo è noto come il concetto di responsabilità fiscale illimitata. Il sistema di assicurazione sociale prevede l’assicurazione pensionistica, l’assicurazione contro la disoccupazione, l’assicurazione sanitaria e di assistenza nonché l’assicurazione contro gli infortuni e copre tutti i dipendenti che lavorano in Germania. L’esenzione può essere concessa secondo i regolamenti dell’Unione Europea (UE) applicabili o un accordo di totalizzazione. L’aliquota fiscale massima in Germania è del 45% più un supplemento di solidarietà del 5,5% dell’imposta sul reddito. Inoltre, l’individuo può essere tenuto a pagare l’imposta di culto all’8 o al 9 per cento dell’imposta sul reddito.

  Come funziona Solidarietà Veneto?

Le dichiarazioni per l’anno solare precedente (anno 2020) devono essere presentate all’ufficio delle imposte locale entro il 31 luglio. Una proroga fino al 28 febbraio dell’anno successivo sarà concessa senza richiesta se un consulente fiscale professionista prepara la dichiarazione. Un’ulteriore estensione può essere disponibile su richiesta speciale. Tuttavia, le autorità fiscali possono richiedere, su base individuale, che la dichiarazione sia presentata prima di queste date.

Quanto viene tassata la pensione tedesca in Italia?
Torna su